Cronaca

Va al cimitero monumentale di Torino e si dà fuoco: anziana è grave

Anziana si dà fuoco nel cimitero monumentale di TorinoNon si conosce il motivo per cui una 70enne, dopo essersi recata al cimitero monumentale di Torino, si è gettata addosso molto liquido infiammabile e si è data fuoco. L’anziana ha commesso il tragico gesto davanti a molte persone che si trovavano davanti alle tombe dei loro cari. Attimi di panico. Sul posto sono subito accorsi alcuni poliziotti, che hanno allertato gli operatori sanitari. La 70enne è stata trasportata in ospedale con gravi ustioni sul 70% del corpo. Attualmente è in coma. Prima di darsi fuoco, l’anziana non aveva parlato con nessuno e non aveva lasciato nessun biglietto. I poliziotti non l’hanno ancora identificata perché con sé non aveva nessun documento.

Guardiani avvertiti da un giovane in bici

Tragico episodio, stamani, alle 11, al cimitero monumentale di Torino. Mentre tante persone pregavano davanti ai sepolcri dei loro parenti, una 70enne si è data fuoco. Il primo ad accorgersi dell’atto drammatico è stato un giovane in bici, che subito ha avvisato i guardiani. Un geometra del Comune di Torino e un addetto alla sicurezza si sono subito recati sul luogo della tragedia; poi si sono tolti i vestiti ed hanno tentato di spegnere le fiamme. I due hanno rivelato che l’anziana era letteralmente una torcia umana. Prima di perdere i sensi, la 70enne aveva urlato. I soccorritori, non appena arrivati, hanno notato del sangue sulla testa della donna. Probabilmente, quando è  caduta si è provocata una lesione al capo. Comunque, all’arrivo degli operatori sanitari, l’anziana era ancora viva.

Non ha lasciato nessun biglietto

I medici del Cto di Torino si sono subito resi conto della gravità della situazione. La 70enne ha riportato gravi bruciature su quasi tutto il corpo. Adesso lotta tra la vita e la morte. Il personale del cimitero ha scoperto sia una bottiglia contenente liquido infiammabile che una scatola di fiammiferi. Su una panchina c’era la sua borsetta ma all’interno non è stato rinvenuto nessun biglietto. Chissà perché la 70enne di Torino ha tentato di suicidarsi? Lo dovranno scoprire le forze dell’ordine. Le persone che hanno assistito alla scena hanno riferito che il drammatico episodio è avvenuta nell’area meno recente del camposanto monumentale di Torino. Un ragazzo che ha assistito alla scena è corso subito, in bici, verso l’ingresso ed ha avvisato i guardiani. Un operatore cimiteriale si è diretto verso la donna e, con la sua giacca, ha tentato di spegnere le fiamme. Gli investigatori hanno già avviato le indagini per fare luce sulla vicenda. Sotto esame, attualmente, sono i filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza installate nel cimitero.

Un’altra donna che si dà fuoco nel capoluogo piemontese. Qualche giorno fa, nella sede Inps di Corso Giulio Cesare, a diventare una torcia umana era stata Concetta Candido, una 46enne disoccupata che aveva chiesto l’indennità di disoccupazione. Dopo un breve ma acceso battibecco con un’impiegata, la Candido si era gettata del liquido infiammabile sul corpo, dandosi poi fuoco. Provvidenziale si è rivelato l’intervento di un maghrebino in fila, che ha spento le fiamme con un estintore. La causa del gesto estremo commesso dalla 46enne torinese è stata la disperazione; quella dell’episodio avvenuto nelle ultime ore nel cimitero monumentale, invece, è ignota.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.