Cronaca

Stesso vaccino fatto due volte: genitori neonata furiosi e impauriti

Lucca, medico sbaglia e inietta due volte stesso vaccino a neonataLe hanno somministrato due volte lo stesso vaccino. L’errore si è verificato negli ambulatori del distretto Asl della Croce Bianca di Querceta, in provincia di Lucca. Protagonista di questa vicenda è una neonata di 10 mesi. I sanitari, per errore, le hanno inoculato due volte, a distanza di un paio di mesi, il vaccino esavalente con quello contro il pneumococco, invece dell’antimeningococco. Il medico si sarebbe reso conto di aver sbagliato solo nel momento dell’apposizione del bollino sul libretto delle vaccinazioni. La piccola, secondo le ultime informazioni, non ha accusato malori particolari, solo quelli tipici delle immunizzazioni. Fatto sta che la mamma della neonata ha provato molta paura e, ai microfoni del sito Il Tirreno, ha detto: ‘Si tratta di una cosa gravissima perché la dottoressa aveva il libretto della bambina sotto il naso’. Non è tardata ad arrivare la chiosa del responsabile della Asl: ‘Non mi pare che sia stato segnalato a noi questo caso, ma tendenzialmente direi che non ci sono effetti collaterali’.

Nessun effetto collaterale

‘Non ci sono effetti collaterali’. Una giustificazione, quella del responsabile della Asl toscana, che forse non appagherà la madre della neonata che ha ricevuto due volte il medesimo vaccino, quello esavalente. La donna adesso intende denunciare la vicenda con un esposto alla Asl. La piccola che ha ricevuto due volte lo stesso vaccino sta bene ma se si fosse sentita male? O se, peggio ancora, l’esito della doppia immunizzazione fosse stato letale? Come si sarebbe comportata la Asl toscana? Cosa avrebbe detto il referente? Secondo quest’ultimo, non ci sono ‘tendenzialmente’ effetti collaterali. Ecco, è proprio quel ‘tendenzialmente’ che preoccupa. Su questa storia, comunque, si dovrà fare maggiore chiarezza. Non basta un semplice ‘mea culpa’ della Asl, perché è in gioco la salute di una neonata.

L’episodio accaduto a Lucca non sprona indubbiamente i genitori dubbiosi a sottoporre i figli all’immunizzazione. La comunità scientifica reputa fondamentale la vaccinazione dei piccoli ma, spesse volte, le aziende sanitarie fanno cilecca, sbagliano, mettendo a rischio la vita dei minori.

Gli errori delle Asl

A Lucca alla neonata è stato inoculato due volte lo stesso siero per errore; due anni fa, invece, a Lodi la doppia immunizzazione di era resa necessaria per la rottura del frigo contenente molte dosi di vaccino, per lo più esavalenti.

Quando i sanitari di Lodi si erano accorti dell’avaria del frigo avevano immediatamente richiamato i genitori dei bimbi per una nuova vaccinazione perché dubbiosi sull’efficacia del siero. La temperatura, in quel frigo, aveva raggiunto i 10 gradi sotto lo zero. Le dosi si erano congelate. Molti genitori si erano allarmati e infuriati per la doppia dose di vaccino. A rasserenarli era stato il direttore sanitario della Asl lodigiana, secondo cui ‘l’effettuazione di una dose supplementare di un vaccino che ha determinato una risposta immunitaria comporta unicamente un rafforzamento dell’immunità’. Insomma, l’esperto aveva voluto dire che una doppia dose di vaccino non fa altro che consolidare le difese.

In passato si mormorava di presunti problemi di fertilità, da adulti, per coloro a cui era stata somministrata una doppia o tripla dose dello stesso vaccino. Beh, secondo medici ed esperti ciò accade raramente.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.