Vaccino scaduto iniettato a bimbo di 8 mesi: la reazione dei genitori

By | 24 gennaio 2018

Salerno, vaccino scaduto somministrato a un neonatoIl padre e la madre di un bimbo di 8 mesi sono rimasti attoniti quando si sono accorti che al figlio era stata inoculata una dose di vaccino scaduto. E’ successo in un ambulatorio di Giffoni Sei Casali, in provincia di Salerno. Dopo la vaccinazione del minore, la coppia di genitori ha realizzato, grazie al bollino messo sul libretto delle vaccinazioni, che quel vaccino era scaduto. I due hanno quindi sporto denuncia presso la caserma dei carabinieri di Battipaglia. Il fatto risale allo scorso 18 gennaio 2018.

Denunciati medico e assistente per l’infanzia

Una leggerezza è costata una denuncia a due dipendenti dell’Asl di Salerno, esattamente un medico e un’assistente per l’infanzia. Lo scorso 18 gennaio, i due sanitari non si erano accorti che il vaccino che stavano per somministrare al piccolo era scaduto a novembre 2017.

Dopo la denuncia, i carabinieri di Battipaglia e quelli del Nucleo Antisofisticazione di Salerno hanno effettuato accertamenti nell’ambulatorio dove era stato immunizzato il bimbo di 8 mesi, non scoprendo però altre dosi o lotti scaduti.

Neonato vaccinato sta bene

Il neonato non ha accusato malori dopo la vaccinazioni. Gode di buona salute. Meno male. Quella sbadataggine, però, i due sanitari campani se la potevano risparmiare.

A gennaio di 6 anni fa, il personale sanitario del distretto sanitario di Avezzano somministrò a un bimbo una dose di vaccino scaduto da oltre un anno. Ad accorgersene furono il padre e la madre del piccolo, mentre leggevano il bollino attaccato su libretto sanitario. Il fatto era avvenuto in via Monte Velino. Il bimbo, come quello di Battipaglia, non accusò nessun tipo di malore.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *