Acquisti

Venduta la casa natia di Donald Trump, una villa nel Queens

Una persona che ha voluto mantenere l’anonimato ha acquistato la casa natia di Donald Trump. La magione, ubicata nel facoltoso quartiere Jamaica del Queens, era stata acquistata lo scorso dicembre dall’agenzia immobiliare Paramount Realty per circa un milione e quattrocentomila dollari. L’obiettivo dell’agenzia era evidente: scommettere sul trionfo del tycoon newyorkese alle presidenziali americane e rivendere la casa a un prezzo notevolmente superiore.

Colpaccio della Paramount Realty

La vittoria di Donald Trump alle presidenziali statunitensi ha decisamente fatto bene alla Paramount Realty che, in men che non si dica, è riuscita a vendere la casa natia del neo presidente Usa. L’acquirente ha voluto mantenere l’anonimato ma, ovviamente, ha sborsato molti soldi per mettere le mani sulla magione dove nacque ‘The Donald’. Il CEO dell’agenzia immobiliare, Misha Haghani, aveva affermato quando l’immobile era stato messo in vendita: ‘Offriamo la possibilità di comprare un pezzo di storia. La struttura ha un valore inestimabile, non ci sono vendite paragonabili al momento’.

Immobile costruito nel 1940 dal papà di Donald

La casa natia di Donald Trump venne costruita nel 1940 da Fred Trump, padre del presidente Usa. Donald visse in tale immobile fino all’età di quattro anni. Un’agenzia immobiliare newyorkese ha fatto una scommessa ed ha vinto. Se Donald Trump non fosse diventato il 45esimo presidente degli Stati Uniti, quella casa in perfetto stile Tudor nel Queens sarebbe rimasta solo la dimora natia di un tycoon; ora, invece, è un cimelio. Massima segretezza sul prezzo pagato dall’anonimo acquirente. Indubbiamente è stato pagato tanto. Donald Trump visse in tale villa, che si trova all’85-15 di Wareham Street, dalla nascita fino al compimento del quarto anno d’età; poi si trasferì in una villa nelle vicinanze, molto più grande, assieme ai suoi genitori.

Una villa lussuosa

Qualcuno ha fatto centro negli Usa. Parliamo dell’agenzia immobiliare Paramount Realty, che è riuscita a vendere la casa natia dell’uomo più potente al mondo. Trump iniziò a camminare in una dimora dotata di un ampio salone con camino, cucina abitabile, cinque bagni, cinque camere e posti auto. Una casa lussuosa proprio come la vita del magnate americano che è riuscito a conquistare la Casa Bianca. I proprietari dell’immobile, lo scorso dicembre, decisero di procrastinare le trattative per permettere ai potenziali acquirenti di esaminarlo attentamente.

Secondo Casa.it, i proprietari della casa natia di Donald Trump erano alcuni ristoratori di Manhattan. Evidentemente, a questi non interessava più possedere l’immobile ed hanno deciso, così, di metterlo in vendita. L’elezione di Trump a 45esimo presidente degli Usa, chiaramente, ha velocizzato le trattative e permesso di trovare in tempi rapidi un acquirente.

Chissà se, adesso, che è l’uomo più potente al mondo e vive con la sua famiglia nella Casa Bianca, Donald Trump ricorderà la cara vecchia casa coi mattoni rossi, dove tutto ebbe inizio?

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.