Venezia, fanno l’amore a Rialto e salutano turisti sul vaporetto

By | 9 agosto 2017

Venezia, rapporto 'intimo' al Rialto davanti ai turistiDecenza. Questa sconosciuta in Italia. Nel Bel Paese, ultimamente, si sono registrati molti casi di atti osceni in luogo pubblico, come ad esempio rapporti ‘piccanti’ davanti a tutti, alla luce del sole. Nelle ultime ore, è accaduto un episodio nauseante a Venezia. Un gruppo di turisti sul vaporetto, ieri notte, è rimasto allibito quando ha visto due orientali che facevano l’amore sulla sponda di Palazzo dei Camerlenghi, a Rialto. La coppia non ha provato minimamente vergogna, anzi lui si è messo a salutare la gente sul vaporetto. Un episodio nauseante che la dice tutta sul livello di degrado esistente in una delle più belle città italiane. Quei due orientali, sui 30 anni, consumavano un rapporto ‘intimo’ all’aperto, davanti a tutti, incuranti della gente. Lui aveva i pantaloni abbassati e lei era quasi nuda. Entrambi stavano in piedi.

Un negoziante veneziano ha chiamato la Polizia

A differenza di casi analoghi, avvenuti negli ultimi mesi in Italia, il video della coppia ‘focosa’ a Venezia è stato inviato alle forze dell’ordine prima di essere pubblicato sui social network. Nel filmato si sentono molti turisti, sul vaporetto, che urlano verso i due orientali spudorati. La coppia, però, non si ferma, anzi sembra compiaciuta. Alla scena ha assistito anche un negoziante di Venezia, che subito ha chiamato la Polizia. Marco Guerra, titolare del bar Naranzaria, ha affermato: ‘Era l’una e mezza, avevo chiuso il bar e stavo tornando a casa in barca, quando ho assistito allo show di questi due che, senza pudore e mezzi nudi, si sono messi in varie posizioni… Ho chiamato la Polizia’. Gli agenti sono arrivati immediatamente ed hanno chiesto i documenti alla coppia ‘focosa’. Non si se gli orientali verranno multati perché, prima dell’arrivo della Polizia, si erano rivestiti.

Roma, Napoli, Milano, Venezia ed altre splendide città italiane diventano spesso teatri di spiacevoli e disgustosi episodi. C’è chi, come se niente fosse, compie atti osceni in luogo pubblico. C’è chi viene multato e chi, più fortunato, no.

Venezia: dove regna il degrado assoluto

loading...

Venezia merita rispetto. E’ da tempo che i cittadini reclamano ordine e sicurezza nella città lagunare ma il loro grido è sempre rimasto inascoltato. Gente che urina sotto i portici, turisti che imbrattano i muri e fanno l’amore davanti a tutti, clochard dappertutto. Tutto ciò, oggi, è Venezia. Le opere d’arte, i monumenti, la laguna e altre straordinarie bellezze sono oscurate dal degrado. Aveva proprio ragione Indro Montanelli quando, 5 anni prima della sua morte, aveva sottolineato che Venezia si sarebbe salvata solo ponendosi sotto la sovranità e il patronato dell’Onu. Affermazione gli era costata una querela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *