Venezia, studente fa domanda: reazione inattesa di Luigi Brugnaro

By | 24 novembre 2016

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, si è irritato durante una discussione pubblica sul miglioramento dell’area metropolitana. A far andare su di giri il primo cittadino sarebbe stata la domanda di uno studente. Brugnaro non ha risposto, invitando il giovane ad uscire fuori e risolvere la questione uno contro uno. Certamente, l’atteggiamento dell’imprenditore veneto non è consono alla carica che ricopre.

Dibattito tra Brugnaro e studenti all’auditorium dell’ex Provincia

Ieri sera, presso l’auditorium dell’ex Provincia, in via Forte Marghera, il sindaco Brugnaro ha incontrato tutti i rappresentanti delle associazioni scolastiche e cittadine ma, a un certo punto, ha iniziato a litigare con gli studenti di Mestre e Venezia, lasciando il dibattito prima del dovuto. Non solo, invece di rispondere pacatamente a un ragazzo che gli aveva fatto una domanda, lo ha invitato ad uscire fuori per ‘continuare la conversazione uno contro uno’. Lo studente che ha fatto arrabbiare il primo cittadino di Venezia fa parte del Coordinamento Studenti Medi, organizzazione che contesta da tempo le politiche giovanili e sociali della Giunta Brugnaro.

Video subito postato sul web

Gli studenti veneziani hanno pubblicato sul web il filmato che ritrae il sindaco fuori di sé ed esorta lo studente ad uscire fuori. Il giovane aveva solo fatto una domanda, tra l’altro comportandosi garbatamente. Il primo cittadino, invece, ha mostrato di non sapersi comportare davanti a domande ‘scomode’. Nel video si sente bene Brugnaro che dice allo studente: “Tu sei uno di quelli che aveva il cartello con ‘Brugnaro Renzi, la generazione ribelle vi seppellirà’? Allora vieni fuori che regoliamo la questione”. Il giovane ha mostrato di essere più calmo e compassato del primo cittadino, continuando a chiedere una risposta alla sua domanda. Il sindaco, dal canto suo, ha continuato ad invitare lo studente a confrontarsi fuori con lui.

I ragazzi veneti hanno sottolineato che, quando è stato chiesto al sindaco Brugnaro il motivo dell’inattività della Giunta relativamente a diversi temi, la reazione è stata inattesa: una fuga tale da far invidia ai migliori film d’azione. I giovani di Mestre e Venezia sono fieri del fatto che gli studenti intimoriscano così tanto un imprenditore così ricco e potente come Brugnaro e, per questo, continueranno a protestare contro la Giunta inoperosa. ‘Questo episodio ci invoglia ancora di più a far sentire la nostra voce in città’, hanno asserito i ragazzi.

Tutti gli studenti del Coordinamento, con una sottile ironia, si sono complimentati con Luigi Brugnaro per le sue abilità sportive, visto che si è dileguato in tempi record; poi gli hanno ricordato che, prossimamente, ci saranno altri dibattiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *