Senza categoria

Versace in vendita: Micheal Kors possibile acquirente?

Versace è in vendita. L’indiscrezione parla chiaro e potrebbe trovare riscontro nella realtà già a partire da martedì: la casa di moda italiana fondata nel 1978 da Gianni Versace è sul mercato. L’annuncio arriverà ufficialmente soltanto nei prossimi giorni, ma non è ancora possibile sapere – nonostante diverse voci e indiscrezioni – chi potrebbe essere il compratore. L’azienda di moda è riuscita a riprendrsi dopo anni difficili e un 2016 di transizione: adesso bisognerà capire in che modo avverrà la redistribuzione delle quote all’interno dell’azienda.

La situazione societaria di Versace

La casa di moda italiana è una tra le aziende più conosciute al mondo, così come il suo fondatore – Gianni Versace – che nel 1978 fece nascere la grande epopea della moda italiana. Tuttavia, gli ultimi anni sono stati difficili anche per la moda e lo stile italiano, e la casa di moda ha conosciuto momenti di crisi dai quali ha saputo risollevarsi.

Al momento, il 20% dell’azienda è posseduto dal fondo Blackstone, mentre l’altro 80% dall’holding Givi. A sua volta, quest’ultima, è redistribuita tra diversi membri della famiglia. Il 20% della holding è controllata dal volto noto di Donatella Versace, direttrice creativa e sorella di Gianni; il 50% da sua figlia Allegra e il restante 30% è controllato, infine, da Santo Versace, presidente e co-fondatore dell’azienda con il fratello.

Versace in vendita: i possibili compratori

Secondo le indiscrezioni l’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare tra martedì e mercoledì. Tuttavia, i tentativi di vendita da parte dell’azienda di moda italiana c’erano già stati da tempo. I contatti avevano portato a una pista Kering, gruppo di lusso francese che fa capo a François Henri Pinault. 

Tramontata quest’iniziativa, però, secondo molti l’acquirente potrebbe essere il gruppo statunitense Micheal Kors. L’azienda statunitense aveva già comprato, un anno fa, quella di scarpe Jimmy Choo. Per altri l’indiziato compratore è Tiffany, che fa capo al CEO italiano Alessandro Bogliolo. La valutazione è di almeno due miliardi di euro.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.