Vescovo di Londra è donna: Sarah Mullally simbolo del rinnovamento

By | 19 dicembre 2017

Vescovo di Londra Sarah MullallyAnche il tradizionale Regno Unito cambia, con buona pace dei fervidi conservatori. Il nuovo vescovo di Londra, la terza carica più importante della Chiesa inglese, è Sarah Mullally. Una donna. Ebbene sì, una donna è riuscita a ricoprire una carica importantissima, facendo rizzare i capelli ai più tradizionalisti. Gioiosi invece gli attivisti per la parità di genere. L’annuncio è arrivato direttamente da Downing Street.

Sarah Mullally entra nella House of Lords

Sarah Mullally è il 133esimo vescovo di Londra. Per lei anche l’importante scranno presso la House of Lords.

Il rinnovamento è in atto anche in Gran Bretagna. Nel corso di una conferenza stampa presso la cattedrale di St. Paul, la Mullally ha affermato di essere felice e ‘un po’ terrorizzata’ per il suo nuovo e importante ruolo.

Il nuovo vescovo di Londra ha affermato che il suo scopo è raggiungere sia le persone di fede che senza fede; insomma, vuole che la sua parola raggiunga tutti.

Da infermiera a vescovo di Londra

Prima di intraprendere il cammino religioso, la Mullally aveva lavorato in molti ospedali di Londra, come il Royal Marsden e il St. Thomas, diventando infermiera capo nel 1999. Nel 2001 venne ordinata ‘sacerdote’.

loading...

Poco dopo il conferimento dell’importante carica di vescovo di Londra, Sarah ha detto: ‘E’ un grande onore essere nominata alla sede di Londra. Siccome ho vissuto e lavorato in questa città per oltre 32 anni, tornare qui, per me, è come tornare a casa’.

Seguire Gesù Cristo

A chi le domanda cosa significa intraprendere due carriere, per certi versi diverse, quella di infermiera e quella di ‘sacerdote’, la Mullally risponde: ‘Preferisco pensare di aver avuto solo una vocazione: seguire Gesù Cristo, conoscerlo e farlo conoscere…’.

Sarah dice che cerca sempre di vivere con compassione al servizio degli altri, sia come infermiera, sacerdote o vescovo. Adesso la donna si sente privilegiata perché ha l’opportunità di ricoprire una carica importantissima in una splendida città.

Sarah sa bene che a Londra vi sono molti conservatori contrari alle donne che vestono l’abito talare e dice che rispetterà anche tali persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *