Cronaca

Vicenza: uccide la ex e poi la getta fuori dall’auto infine si spara

Zoran Lukijanovic un quarantenne di Lonigo ha ucciso la ex compagna a colpi di pistola dopo una lite avvenuta a bordo della sua macchina; dopo il folle gesto l’assassino ha gettato il corpo fuori dall’auto, poi è fuggito; la sua corsa è finita in un area di servizio sulla A4 in direzione Venezia, dove l’uomo ha deciso di spararsi un colpo in bocca.

Tragedia annunciata: la vittima aveva chiesto aiuto

L’assassino e la vittima avevano già avuto discussioni in passato anche dopo la separazione, la vittima  Tamiya Dugalic che aveva 32 anni era già da tempo vittima del comportamento violento dell’ex marito ( su questo punto ci sono versioni discordanti, alcune fonti affermano che i due non erano separati) e pare che già mesi fa aveva chiesto aiuto alle forze dell’ordine.  La dinamica  sembra quella studiata a tavolino per mettere in atto una vera e propria esecuzione; l’uomo stava accompagnando Tamiya  al lavoro, ma durante il tragitto qualcosa ha scatenato la rabbia del quarantenne, la ricostruzione dell’omicidio rende noto che a un certo punto Zoran  si è fermato poi è sceso dall’auto, si è diretto al lato del passeggero e ha sparato  tre colpi di pistola alla donna: due al petto e uno alla testa, con una pistola 7.65.

Un piano lucidissimo

Dopo aver massacrato la madre di sua figlia l’uomo ha spinto giù dall’auto il cadavere ed è fuggito, si è diretto a casa della suocera che aveva in custodia la bimba di 4 anni; forse per darle l’ultimo saluto, poi è ripartito in direzione di Venezia, lungo la  A4 è stato intercettato dai carabinieri che lo cercavano, allora quando gli è stato intimato l’alt, Zoran ha sparato un paio di colpi in aria poi ha diretto la canna della pistola verso di sè sparandosi in bocca, ma non è deceduto subito, la morte è sopravvenuta alcune ore dopo in ospedale. Questa è l’ennesima tragedia famigliare, l’ennesimo femminicidio che lascia una bambina senza la sua mamma.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.