Cronaca

Vigile che timbrava badge in mutande licenziato

Assenteismo a Sanremo: licenziato vigile che timbrava badge in mutandeTempi duri per gli assenteisti furbetti del Comune di Sanremo, come il vigile urbano che timbrava il cartellino in mutande, visto che sono stati licenziati

 

Il vigile Alberto Muraglia ed altre 7 persone sono stati licenziati per aver raggirato lo Stato con le loro condotte truffaldine. Muraglia è diventato il simbolo dell’inchiesta che ha portato a numerosi arresti nel Comune di Sanremo. L’uomo, in un video diffuso dalla Guardia di Finanza, appare con una maglietta e senza pantaloni, praticamente in mutande mentre timbra il cartellino. Il video ha fatto indignare gli italiani.

Nell’ambito dell’inchiesta, ribattezzata ‘Stakanov’,  erano già finiti in manette due operai specializzati e due messi notificatori. Il vigile è stato licenziato ieri. Molti dipendenti del Comune di Sanremo saranno, però, licenziati in futuro visto che l’Ufficio procedimenti disciplinari dovrà visionare nei prossimi giorni oltre 200 posizioni. Dall’inchiesta ‘Stakanov’ è emersa una vicenda inquietante: dipendenti che timbravano il cartellino ed uscivano per farsi i fatti propri; oppure dipendenti che timbravano cartellini dei colleghi che arrivavano più tardi in ufficio o, peggio ancora, non arrivavano mai. Una storia vergognosa che fa male, molto male, a chi lavora onestamente e a chi vorrebbe tanto un impiego ma, purtroppo, è disoccupato.

Inizialmente il vigile Muraglia era stato messo agli arresti domiciliari, misura convertita poi con l’interdizione dai pubblici uffici per 10 mesi. Adesso è arrivato il licenziamento. Non finisce qui. La Procura di Imperia ha aperto un’inchiesta per falso ideologico nei confronti del vigile di Sanremo poiché l’uomo avrebbe comminato multe quando non era in servizio. La magistratura requirente sta vagliando varie contravvenzioni. Bisognerà fare chiarezza anche sul ruolo del figlio di Muraglia nella vicenda, visto che era impiegato in un’azienda che operava nell’ambito della rimozione forzata dei veicoli per il Comune.

Muraglia, 53 anni, avrebbe elevato multe alle 5.45, ovvero prima di entrare in servizio (timbrava il cartellino alle 6). Una condotta che fa rabbrividire quella del vigile sanremese, anzi dell’ex vigile sanremese.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.