Visita Basilica di Santa Croce e gli piomba pezzo di capitello in testa: morto

By | 19 ottobre 2017

Pezzo di cornicione in testa: muore turista spagnolo nella Basilica di Santa CroceShock oggi pomeriggio nella Basilica di Santa Croce, a Firenze, dove è morto un turista spagnolo di 52 anni. L’uomo stava visitando l’edificio religioso insieme alla moglie quando, improvvisamente, gli è piombato in testa un pezzo di cornicione. Lo spagnolo sarebbe morto all’istante, sotto gli occhi della moglie. L’elemento architettonico è finito sulla testa del 52enne dopo un volo di 20 metri. Un tecnico della Soprintendenza subito accorso sul luogo della tragedia, ha affermato che si è staccato un pezzo dal transetto di destra della basilica. Un episodio drammatico che lascia perplessi anche perché, stando a quanto a riferito lo stesso tecnico, la struttura è sottoposta a ‘periodici controlli’. Sul posto sono accorsi subito, oltre agli operatori del 118, anche i vigili urbani, i pompieri, i carabinieri e i poliziotti. Quando il turista spagnolo è stato colpito dall’elemento architettonico, tanta gente era in fila per entrare e visitare la basilica. Purtroppo, le persone in coda hanno dovuto rinunciare perché la zona è stata transennata.

Moglie turista sotto shock

Gli investigatori stanno attualmente ascoltando la moglie del turista raggiunto dal pezzo di cornicione. La donna, sebbene sotto shock, sta aiutando gli investigatori ad avere un chiaro quadro della vicenda. Nessuno, eccetto le forze dell’ordine, potranno entrare nella Basilica di Santa Croce fino a domani. Benedetta Foti, magistrato di turno, è già arrivata nell’edificio sacro. Il cadavere non può essere portato via senza il suo assenso.

Una grossa pietra è costata la vita a Daniel Testor Schnell, 52enne di Barcellona che, insieme alla moglie, stava visitando Firenze. Il turista spagnolo era entrato nella Basilica di Santa Croce da poco quando è stato colpito dal frammento di pietra.

Gli operatori del 118 sono arrivati immediatamente ed hanno tentato di rianimare lo spagnolo. Ogni tentativo, purtroppo, è stato infruttuoso. A staccarsi sarebbe stato un ‘peduccio’, ovvero una mensola di pietra situata sotto la trave. L’elemento non avrebbe nessun valore storico e architettonico. A provocare il distacco del pezzo sarebbe stato il peso della trave.

Basilica di Santa Croce chiusa al pubblico

Secondo le ultime informazioni, l’uomo è stato colpito nella zona degli scalini del transetto a destra. Il frammento di pietra, che misura 40 cm x 40, non ha lasciato scampo al 52enne spagnolo. La Basilica di Santa Croce è stata subito chiusa al pubblico. La moglie della vittima, chiaramente scioccata, è ancora dentro. Ha parlato con gli investigatori e con il pm Foti.

Irene Sanesi, presidente dell’Opera di Santa Croce, è triste e sorpresa per quanto accaduto oggi. Ai microfoni del Sol 24 Ore ha dichiarato: ‘Dobbiamo capire cosa è successo. Tra l’altro quella è una parte della chiesa che è stata tutta restaurata. Una storia di questo genere non era mai successa nella storia della chiesa’. La Sanesi, a breve, parlerà anche con il magistrato che coordina le indagini. Sulla tragedia è già stata aperta un’inchiesta.

Il 52enne spagnolo e la moglie erano felici di visitare l’Italia, di visitare Firenze. La gioia, in un attimo, si è trasformata in disgrazia. Il Bel Paese ha ‘regalato’ lo status vedovile a una povera donna spagnola.

Scosso per quanto accaduto nella basilica anche il sindaco di Firenze, che ha twittato: ‘Profondo dispiacere per l’incidente nella Basilica di Santa Croce, dove ha perso la vita il turista spagnolo. Tecnici del Ministero già sul posto’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.