Vittorio Brumotti spintonato e assalito nuovamente dai pusher

By | 30 novembre 2017

Nuova aggressione subita dall’inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti e i cameraman, a Bologna. Il campione di bike trial si è recato nuovamente al parco della Montagnola per documentare quello che accade in tale zona ma è stato inseguito e spintonato da diversi pusher. Nel parco della Montagnola si spacciano molte sostanze stupefacenti, specialmente di notte, e Brumotti lo voleva documentare. Come accaduto lo scorso 14 novembre, gli spacciatori non hanno gradito la presenza di Vittorio e la sua troupe.

Spacciatori hanno danneggiato attrezzatura

Non si sa molto riguardo all’aggressione subita nelle ultime ore da Brumotti e la sua troupe. Sembra che un gruppetto di spacciatori abbia danneggiato parte di attrezzatura della troupe.

L’inviato di Striscia aveva con sé, come sempre, il suo megafono, usato per incutere timore ai pusher e costringerli alla fuga.

Sul luogo  dell’aggressione sono arrivati immediatamente i carabinieri. Sembra che sia stato anche individuato uno degli spacciatori che ha assalito Vittorio Brumotti e i suoi collaboratori.

Due settimane fa la prima ‘incursione’ di Vittorio Brumotti

Un paio di settimane fa, l’inviato del noto tg satirico ideato da Antonio Ricci si era recato nel parco della Montagnola, fingendosi un cliente. A un certo punto aveva estratto il suo megafono, iniziando a gridare. Gli spacciatori, adirati, lo hanno assalito e gli hanno rubato due telecamere.

Dopo l’aggressione del 14 novembre 2017, si è intensificato il controllo delle forze dell’ordine in zona: i carabinieri hanno sequestrato molta droga ed arrestato due rapinatori.

Bologna: nigeriano arrestato al parco della Montagnola

Nei giorni scorsi, gli agenti del reparto Prevenzione crimini de Polizia di Bologna hanno arrestato al parco della Montagnola un 22enne nigeriano in possesso di 3 etti di marijuana e 190 euro in contanti. Quella droga doveva essere venduta nel parco.

Quando il nigeriano aveva visto gli agenti si era dato alla fuga. Nei pressi dell’uscita di via del Pallone, però, aveva incontrato altri poliziotti. Immediato il controllo dell’uomo, che ha permesso di scoprire droga e denaro. L’africano è stato processato per direttissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *