‘Voglio vedere il mare’: il desiderio di una malata terminale

By | 24 novembre 2017

Sapere che la propria vita è agli sgoccioli ed esprimere l’ultimo desiderio. La signora Donaldson, prima di passare a miglior vita, ha voluto vedere il mare. Lo ha reso noto l’infermiere Graeme Cooper, che lavora nel Queensland, in Australia. Proprio lui era accanto alla donna quando osservava il mare. Quella foto è diventata virale. L’immagine ritrae Cooper, di spalle, vicino alla signora sulla barella. Davanti a loro lo splendido mare di Hevey Bay, località del Queensland.

I ringraziamenti della malata terminale

Un gruppo di medici e paramedici hanno così permesso a una malata terminale di esaudire il suo desiderio, ovvero vedere il mare. La signora Donaldson ha ringraziato con un post sia l’infermiere che tutto lo staff di sanitari.

La signora Donaldson aveva ricevuto le cure palliative e poi era stata condotta con l’ambulanza sull’arenile di Hervey Bay. Obiettivo scrutare il mare.

Un desiderio semplice da esaudire, ma in fondo nella vita sono le cose più semplici a fare la differenza. O no?

La commozione degli internauti

Il popolo del web si è commosso davanti alla foto che mostra la paziente con il paramedico sulla spiaggia. Tanti commenti di supporto morale alla signora. C’è chi ha narrato la sua esperienza e chi ha scritto frasi del tipo: ‘Un bel gesto’.

Medici e paramedici australiani si sono comportati in maniera straordinaria. Una paziente terminale ha potuto finalmente scrutare il mare.

Lo staff di sanitari avrebbe potuto benissimo non assecondare la signora, giustificando il diniego con ragioni terapeutiche; invece no, si è schierato dalla sua parte.

Rob Haste

Un malato terminale inglese, l’anno scorso, aveva perso la sua lotta contro la malattia dopo due giorni aver rivisto l’oceano. Rob Haste si era fidanzato con Angie Horner a San Valentino. I due si sarebbero dovuti sposare il mese successivo.

Le nozze con Angie erano nell’elenco dei desideri di Rob, 51enne a cui era stato diagnosticato un linfoma alla colonna vertebrale.

Il male aveva stroncato Rob nella sua casa di Exeter, nel Devon.

La foto che ritraeva Rob Haste su un carretto trainato da un pony aveva fatto il giro del mondo. Rob era riuscito a toccare ancora una volta le acque del mare.

Angie aveva detto dopo la morte di Rob: ‘Voglio ringraziare Robert per avermi aiutato nei momenti difficili… Riposa in pace, tesoro, ti amerò per sempre’.

Realizzare i desideri dei malati terminali

Nel mondo, negli ultimi anni, sono state fondate molte associazioni filantropiche che si mettono al servizio dei malati terminali, esaudendo i loro ultimi desideri.

I componenti della Wish Foundation passano tutti i giorni ad esaudire i desideri di chi ha ancora poco da vivere. Attimi tristi e gioiosi al tempo stesso.

I volontari della Wish Foundation lavorano in tutto il mondo ed esaudiscono i desideri più strani.

Un 54enne, ex dipendente di uno zoo olandese, era stato colpito da un cancro al cervello e voleva tanto salutare una giraffa, animale a cui era molto affezionato. Tra loro si era instaurato un certo feeling.

I membri della Wish Foundation avevano esaudito il desiderio strambo del 54enne di Rotterdam: l’incontro tra il paziente e la giraffa era avvenuto proprio nello zoo dove l’uomo aveva lavorato per tanti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *