Cronaca

WhatsApp, spunta verde anti truffa: utile ma non per tutti

WhatsApp, potrebbe arrivare la spunta verde per rafforzare sicurezza utentiIl team di WhatsApp fa di tutto per aumentare la sicurezza sulla popolare piattaforma di instant messaging, poiché negli ultimi tempi la parola truffa è stata spesso associata a WhatsApp. Sembra che potrebbe arrivare la spunta verde anti truffa, una spunta utile per aumentare la sicurezza nel momento in cui si trovano a comunicare con le aziende. Si fa riferimento alla spunta verde anche nelle FAQ del sito web. Spunte verdi e profili ‘business’ si riferiranno ai contatti delle società, che si dovranno registrare sul social per comprovare di non essere un profilo fake. Solo in quel caso potrà arrivare la certificazione di WhatsApp mediante la spunta verde. A differenza dalla doppia spunta blu, quella verde non apparirà vicino al messaggio ma vicino al numero o al nome del contatto. Ciò per verificare che il numero è di un account sicuro, ovvero ‘business’. Lo scopo della spunta verde è rendere più sicuri gli utenti e fugare, dunque, truffe di qualsiasi tipo.

Truffe e WhatsApp: massima attenzione

Negli ultimi tempi, molti utenti di WhatsApp sono rimasti vittime di truffe di sedicenti aziende che prospettavano sconti o regali. Tali soggetti sono finiti nella rete di malintenzionati che hanno fatto finta di essere colossi del calibro di Perugina e Coop. ‘Clicca sul link e otterrai sconti’ oppure ‘Clicca e vinci’. Sono finite frasi del genere, su WhatsApp, negli ultimi tempi per indurre ignari internauti a fare click su determinati link che rimandavano a siti malevoli. Gli imbroglioni sono in agguato su WhatsApp e non solo. Internet è utilissimo, ormai non se ne può più fare a meno perché agevola la vita di tutti, ma bisogna fare sempre attenzione alle azioni che si compiono; basta una svista per far trionfare i truffatori.

Presunte offerte e buoni sconto: la truffa Ikea

Meglio non rispondere a strani quiz o cliccare link di cui non si conosce la provenienza. Potreste pentirvene. Mai fidarsi di offerte e promozioni speciali su WhatsApp. Malintenzionati, bene che va, potrebbero farvi iscrivere a servizi a pagamento a vostra insaputa. La sicurezza non è mai troppa su WhatsApp e sul web in generale. E’ per questo che gli esperti della piattaforma acquistata da Facebook diversi anni fa stanno pensando a una spunta verde anti truffa. Una spunta non per tutti, però.

L’anno scorso molti utenti erano caduti nella truffa dell’Ikea, trovandosi iscritti, senza saperlo, a numerosi servizi a pagamento. Avevano semplicemente risposto a diverse domande su Ikea con lo scopo di vincere un fantomatico buono da 500 euro. In realtà si trattava di un tentativo per carpire i loro dati di ed iscriverli ai suddetti servizi a pagamento.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.