Cronaca

YouTuber gay diventa sindaco e vieta eterosessualità: cacciato

Hell, youtuber omosessuale diventa sindaco ma viene subito allontanatoE’ durata pochissimo l’avventura dello youtuber Elijah Daniel in veste di sindaco di un piccolo paese americano. Il ragazzo, gay dichiarato, è stato sottoposto all’impeachment e cacciato perché ha vietato l’eterosessualità nel paese. Il ban è arrivato proprio lo stesso giorno dell’insediamento. Elijah aveva chiesto a molti paesi di poter diventare sindaco. Dopo mille telefonate, era riuscito a diventare primo cittadino d Hell, paesino il cui nome è già tutto un programma. Lo youtuber ha riferito che la sua passione per la politica è nata quando Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti. ‘Se Donald Trump, una star dei reality, è riuscito a diventare il nostro presidente non c’è motivo per cui io non passa diventare un politico’, ha scritto su Twitter il giovane Daniel, che ha sborsato 100 dollari per essere sindaco di Hell per un giorno.

Elijah auspica l’impeachment anche per Trump

Non appena diventato primo cittadino di Hell, lo youtuber ha emesso un ban nei confronti degli eterosessuali. Nessun eterosessuale, dunque, avrebbe potuto mettere piede nel piccolo paese statunitense. Una sorta di riscossa della comunità gay. Dopo un’ora dalla pubblicazione del particolare divieto sui social, Elijah aveva comunicato ai suoi fan che era stato rimosso dalla carica di sindaco di Hell. Lo youtuber aveva suggerito che  anche Trump dovrebbe essere sottoposto all’impeachment. Parole provocatorie che sono però piaciute ai suoi 500.000 seguaci di Twitter.

Daniel non è stato l’unico sindaco di Hell ad essere stato cacciato in tempi record. Il paesino americano è sui generis perché permette a tutti, previo pagamento, di essere sindaco per un giorno. Ai microfoni dell’Huffington Post, Elijah ha detto: ‘Chi diventa sindaco viene subito messo in stato d’accusa. La maggior parte delle persone che visitano il paese sono coppie dello stesso sesso che desiderano sposarsi’.

Hell: paese con 72 abitanti

Anche un ragazzo omosessuale, dunque, è diventato sindaco di Hell, paese del Michigan e non ha perso tempo nel perseguire i suoi obiettivi, anzi il suo scopo: vietare l’eterosessualità.

La carriera politica dello youtuber era iniziata e terminata mercoledì scorso. La nomina a primo cittadino era avvenuta nell’ambito del programma ‘Mayor for the Day’. Daniel ha detto che gli è molto piaciuto fare il sindaco del paesino che conta solo 72 anime e l’impeachment non fermerà di certo la sua corsa verso la Casa Bianca.

Elijah voleva bandire l’eterosessualità perché ancora la comunità gay non è tutelata nel migliore dei modi, costantemente pressata dagli eterosesessuali e conservatori. Lo youtuber non avrebbe deportato gli eterosessuali già presenti in città, condizionando però la loro permanenza al pagamento di un deposito cauzionale di 84.000 dollari che gli sarebbero stati restituiti dopo un anno di astinenza dal qualsiasi attività eterosessuale.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.