15 ottobre 2015, La GIORNATA MONDIALE DEI BAMBINI MAI NATI!

0

Madre-Figlia-1024x682Una giornata intera non basta. Sono 24 ore, ma nel cuore di una mamma che ha perso il suo bambino, che non ha potuto scoprire di che colori fossero gli occhi di suo figlio, quelle ore non sono niente in confronto all’eternità di quei momenti di vuoto e malinconia. Perdere un figlio in gravidanza e’ una delle esperienze più dolorose per una mamma che, giorno dopo giorno, si abitua a quella vita cosi importante che si nutre al suo interno, che cresce e che le dona attimi di vita impagabili. Poi, d’un tratto, il buio, il dolore, il vuoto. Ecco il perche’ di una GIORNATA MONDIALE DEI BAMBINI MAI NATI, perche’ anche loro erano bambini. Perche’ una vita e’ già vita fin dal concepimento ed una madre scopre con quella vita un nuovo modo di vivere.

Sono molti i bambini mai nati. Sono anche quelli che non nascono per colpa di una scelta, una scelta possibile, l’aborto. Loro non vorrebbero non nascere. Loro sono stati concepiti ed, allora, sognano solo di venire alla luce e di scoprire le meraviglie del mondo, ma e’ un adulto che glielo impedisce. Ecco, per tutti loro, per tutte queste creature che sarebbero potute essere bellissime oggi e’ il giorno della preghiera, di un pensiero attento, di una riflessione, perche’ concepire un figlio se non lo si desidera sia una scelta più attenta, perche’ oggi può essere una scelta attenta, perche’ oggi fare sesso con le dovute precauzioni e’ possibile, per scegliere quando non rendere mai un feto un bambino mai nato.

Per tutte quelle mamme vittima del dolore atroce legato alla perdita prematura di un bambino, per tutte quelle a cui ogni sogno viene negato e per tutte le madri che hanno dovuto compiere una scelta difficile, c’e’ una giornata intera per ricominciare a vivere e sognare.

 

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.