Salute

Alzheimer addio col pesce azzurro: poco rame e tanto omega 3

L’Alzheimer si contrasta anche a tavola. Lo stile alimentare, secondo un team di studiosi del Policlinico Gemelli di Roma e dall’ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina (Roma) è fondamentale per allontanare il declino cognitivo.

Pare che esista un correlazione diretta tra alterazione nel metabolismo del rame e insorgenza della patologia. Il team di medici e scienziati si è soffermato su un piatto a base di pesce azzurro, la ricciola marinata all’aceto balsamico bianco con neve di melograno.

“Si tratta di un piatto dalle qualità organolettiche e nutrizionali particolari, ad elevato contenuto di acidi grassi omega 3, di vitamine B1 e B6, altre vitamine (B12), e a ridotto contenuto di rame, indicato nelle persone con malattia neurodegenerativa, che tiene conto delle indicazioni supportate da studi scientifici eseguiti anche su campioni numerosi di popolazione”, ha asserito Giacinto Miggiano, direttore dell’unità di Dietetica del policlinico Gemelli.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.