Acquisti

Ciesse lancia la sua nuova collezione di piumini

Nei 5 Centri McArthurglen presenti in Italia ecco la nuova stagione F/W 2018-2019 che prevede, tra i trend di stagione, la rilettura dei cosiddetti capi passe-partout in chiave moderna e i piumini Ciesse.

Capi classici uomo e donna by Ciesse

Donne e uomini lo devono sapere che le mode passano di stagione in stagione, ma esistono dei capi passe-partout che possono essere riutilizzati infinite volte e sono intramontabili. Certamente, è meglio indossarli in una versione moderna per evitar il contrasto: c’è differenza tra vestire classico e sembrare un reperto da museo! I capi facenti parte di questa categoria sono il tubino nero per le donne, la camicia bianca per gli uomini e la giacca sportiva. Nel 2017 è entrato il capispalla, grazie al settore dello sportswear che sta investendo anche gli ambiti più tecnici e specializzati.

Anche le calzature subiscono questa tendenza: le sneakers a discapito delle scarpe più classiche. Anche la maglieria sta sovrastando la camiceria, così come l’outwear è prediletto a discapito dei capi di abbigliamento più formali. E la tendenza continuerà anche in questa stagione autunno-inverno 2018/2019: la parola d’ordine è comodità.

Così come i capispalla destinati a vestire sciatori e alpinisti hanno acquisito uno stile fashion, sbarcando anche nei centri e negli shopping district delle città di tutto il mondo, inclusi anche i centri McArthurglen. La nuova tendenza F/W 2018-2019, però, sono i piumini.

Caratteristiche piumini Ciesse

I piumini Ciesse è un noto brand italiano che vede la luce a Borgo Buggiano nel lontano 1976. Silvano Cinelli ha avuto una intuizione eccezionale, e ha voluto legare il marchio alla natura, all’autenticità e alla libertà. Oltre a dare il nome con le iniziali del proprio nome e cognome, ha scelto un ligrone come rappresentanza. Esso è un animale rarissimo, un felino nato dall’incrocio tra un leone del Kenya e una tigre del Bengala: forza, autorevolezza, eleganza e curiosità.

I punti di forza di questo brand italiano è l’utilizzo della piuma d’oca soprattutto per creare dei capi altamente tecnici adatti a sport non proprio leggeri, ovvero per lo sci e l’alpinismo. Attività sportive le cui prestazioni dello sciatore o dell’alpinista dipendono anche dalla scelta della qualità del proprio vestiario, senza compromessi. Si usano quindi materiali d’avanguardia, come tessuti Gore-Tex, traspiranti e impermeabili, ma non certo a discapito del design.

Tutte queste caratteristiche hanno permesso al marchio made in Italy di essere la prima scelta come sponsor ufficiale di importanti spedizioni: la prima italiana in Antartide, organizzata dall’odierna ENEA, o quella italica che prevedeva la scalata dell’ Himalaya.

La versatilità del prodotto permette di aggiungere allestimenti ed equipaggiamenti per ogni sport, come ad esempio chi ama il rally, le moto o le auto da corsa, o ancora altri sport estremi diversi dall’alpinismo o dalle spedizioni antartiche.

Arrivati a oltre i 40 anni dalla fondazione, la missione dell’azienda rimane immutata, ovvero offrire ai clienti dei capi tecnologici ma che sappiano interpretare il desiderio di vestire con un certo stile in ogni momento della giornata, in ogni stagione dell’anno. Il futuro diventa sempre più roseo per questo brand, visto che si continua ad offrire prodotti di design a passo con i tempi  e rimanendo concorrenziali su un mercato sempre più attento ai dettagli, tanto che Ciesse è presente anche in e-commerce forti come Tiffany abbigliamento. Perché anche se il futuro incombe, non ci si dimentica certo delle proprie origini e delle proprie tradizioni.

Moda 2018-2019, giacche anni 90

Silvano Cinelli usa la piuma per realizzare giacche calde, morbide e confortevoli da città, tipiche delle mezze stagioni. Qui, si mantenendo il taglio e lo stile tipico italiano e dimostra ulteriormente la capacità di saper interpretare anche delle esigenze no proprio estreme.

Tanto che Ciesse diventa un marchio icona dei giovani teenagers degli anni 80 e 90, periodo del boom economico e che vedono il brand diventare un prodotto di eccellenza: la consacrazione è arrivata con il film Vacanze di Natale, un cult dell’epoca e, recentemente, è diventata una delle aziende più rappresentative dell’outwear italiano, e non è poco visto che il settore ha registrato lo scorso anno un fatturato aggregato di 1,8 miliardi di Euro. Ciesse ha avuto una crescita del +15%, confermando il trend positivo.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.