Antipasti natalizi: quali portare in tavola?

0
natale

Manca meno di un mese a Natale e, come tutti gli anni, sono tantissime le persone che sono già pronte ai fornelli. Quando si chiamano in causa i consigli per realizzare un pranzo con i fiocchi, non si può non chiamare in causa, oltre a grandi classici come i tortellini e il panettone, anche l’antipasto. Dal momento che il tempo è sempre poco, è naturale chiedersi quali siano i migliori antipasti di Natale facili e veloci.

Se ti stai facendo domande in merito, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare alcuni spunti che speriamo possano esserti utili.

Indice articolo

Insalata russa

L’insalata russa è un antipasto semplice ma che ha sempre il suo perché. Si tratta di un piatto super versatile, adatto sia ai mesi estivi sia, come già detto, al pranzo di Natale. La preparazione, come sicuramente già sai, è rapidissima. Si fanno cuocere al vapore verdure come carote, piselli e patate e le si ricopre di maionese, possibilmente fatta in casa. Da mettere in frigorifero fino al momento di servire, l’insalata russa deve poi essere presentata in tavola in piccole ciotole.

Barchette di indivia col formaggio

Eccoci a parlare di un altro antipasto semplice e gustoso, perfetto per fare una figura fantastica con i propri ospiti in occasione del pranzo di Natale. Come si realizza? Bisogna procurarsi una decina di foglie di indivia belga, un po’ di erba cipollina, 30/40 grammi di speck, 30 grammi di gherigli di noce, 200 grammi di caprino, 200 grammi di robiola, 200 grammi di gorgonzola.

Cosa bisogna fare di preciso per preparare il piatto? Si inizia lavando le foglie, asciugandole e, successivamente, separandole facendo attenzione a non romperle. Successivamente, si procede a tagliare finemente l’erba cipollina, che va mescolata con i formaggi ricordati nelle righe precedenti, con lo speck e con i gherigli di noce. Questo mix deve poi essere frullato e utilizzato per riempire le singole foglie di indivia, che vanno poi servite fresche.

Un consiglio molto interessante prevede il fatto di cambiare, se si ha voglia, i formaggi e di arricchire la miscela con spezie e ingredienti come il salmone affumicato.

Cozze gratinate al forno

Questo antipasto è un altro grande classico della cucina italiana che può essere chiamato in causa in diverse occasioni, Natale compreso. Cosa serve per preparlo? Gli ingredienti per quattro persone prevedono 1 kg circa di cozze, 2/3 spicchi d’aglio, 60 grammi circa di pane ammorbidito, 50 grammi di parmigiano reggiano, pane grattugiato q.b.. Servono poi un mazzetto di prezzemolo tritato, 4/5 cucchiai di olio EVO, un bicchiere di vino bianco, sale e pepe.

Il procedimento parte prendendo le cozze, che devono essere immerse nell’acqua e lasciate spurgare per un lasso di tempo pari ad almeno un’ora. Una volta archiviato questo step, si procede alla pulizia dei sopra citati molluschi facendo attenzione alla rimozione delle barbe. Dopo aver raschiato le cozze, le si lava sotto un getto di acqua fresca.

Le cozze pulite vanno messe in un’ampia padella. A questo punto, si versa il vino bianco e si fa cuocere il tutto a fiamma alta, ricoprendo con un coperchio. Non appena i gusci saranno aperte, le cozze vanno tolte dal fuoco (quelle rimaste chiuse, vanno scartate).

Si filtra l’acqua di cottura e, mentre le cozze si raffreddano, si fa ammorbidire ulteriormente il pane e lo si unisce al prezzemolo, al parmigiano, all’olio, all’aglio, al sale e al pepe.

Cosa succede adesso? Che con il composto appena ricordato – se è troppo duro, si può aggiungere un po’ d’acqua – si riempiono i gusci delle cozze. Queste ultime, vanno adagiate su una teglia cosparsa d’olio e messe in forno per 20 minuti a 200°C. Si conclude il tutto mettendo il forno in modalità grill per un ulteriore quarto d’ora.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS