Atac licenzia 4 autisti: troppe assenze per malattia

0

Atac, azienda romana del trasporto pubblico inizia la sua crociata contro gli impiegati furbetti. Oggi, ad esempio, sono stati licenziati 4 autisti assenteisti. I dipendenti, nell’arco di un biennio, non si sarebbero rimasti a casa ben 900 giorni. Ciò, ovviamente, è inaccettabile.

“La decisione è arrivata dopo un lungo periodo di osservazione, nel corso del quale agli autisti interessati sono state segnalate le criticità riscontrate. Un’attività che rientra nell’ambito di un piano di monitoraggio che l’azienda sta svolgendo sull’andamento delle assenze per malattia. Tale analisi, motivata dalla necessità di migliorare la produttività, come espressamente previsto nel piano industriale, si focalizza sui dipendenti che hanno totalizzato un numero di assenze per malattia superiore alla media registrata nella propria categoria di appartenenza, e si sviluppa in un arco temporale di alcuni mesi – a garanzia anche dei dipendenti – durante i quali le prestazioni delle persone coinvolte vengono monitorate, anche prevedendo specifiche visite mediche“, sottolinea una nota dell’Atac.

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha così commentato i licenziamenti: “La volontà della nostra amministrazione è chiara: vogliamo, senza nessuna caccia alle streghe, elevare l’efficienza della nostra azienda di trasporti dalla quale dipende la qualità della vita di milioni di romane e romani. So che la stragrande maggioranza dei lavoratori di Atac la pensa così, nell’interesse dei cittadini e della dignità del loro lavoro”.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.