Cercare sieropositivi online per contrarre Hiv: bugchasing preoccupa

By | 30 dicembre 2014

Bugchasing. Questo è il nome di un fenomeno preoccupante che deve essere represso ad ogni costo perché molto pericoloso. Si tratta della ricerca online di sieropositivi con cui avere rapporti ‘intimi’ non protetti. Lo scopo, ovviamente, è la trasmissione dell’Aids.

loading...

A fare luce sulla pratica del bugchasing è stata la trasmissione Le Iene. In Italia esistono, a quanto pare, siti web che mettono in contatto i sieropositivi con persone sane che vogliono contrarre il virus dell’Hiv. Il servizio de Le Iene è stato trasmesso lo scorso 26 novembre. Ora la Polizia postale emiliana ha iniziato a compiere accertamenti sul bugchasing, segnalando subito la vicenda alla Procura di Bologna. Quest’ultima ha ordinato la chiusura del sito ed ha sottolineato che condotte del genere configurano il reato di lesioni personali.

Ancora una volta, la trasmissione “Le Iene” ha permesso di far luce su una vicenda losca e deleteria. Pare che, dopo il servizio, sia stati scoperti diversi siti web contenenti i nominativi di sieropositivi che si offrono a chi vuole contrarre l’Hiv. Tutto ciò fa rabbrividire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *