Cucina

Eliminare gli zuccheri dalla dieta dei minori per fargli apprezzare cibi salutari

La maggioranza dei bimbi che hanno meno di 2 anni assume troppi zuccheri. Colpa soprattutto di junk food, merendine e bibite gassate. Uno studio dell’American Heart Association sostiene che lo zucchero dovrebbe essere proibito a tutti i  bimbi che non hanno compiuto ancora 2 anni.

Un bimbo obeso rischia di diventare un adulto grasso

Gli scienziati ritengono che l’eccesso di zuccheri non è solamente deleterio per gli under 2 ma anche per tutti i ragazzi. Insomma, lo zucchero è un ingrediente che va assunto con estrema moderazione. Un bimbo obeso o in sovrappeso corre un rischio maggiore, rispetto ai coetanei normopeso,  di diventare un adulto obeso. L’obesità è una patologia collegata a numerosi disturbi e patologie gravi, come malattie cardiache e neoplasie. E’ doveroso, perciò, evitare che i bimbi ingrassino. Il principale responsabile dei chili di troppo è proprio lo zucchero, presente ovunque, anche nella frutta, quindi è inutile, oltre che dannoso, consumare cibo spazzatura e bibite gassate.

In Gran Bretagna, per distogliere minori e adulti dal consumo di bibite gassate, è stata introdotta recentemente la tassa sulle bibite che contengono un quantitativo di zucchero superiore a quello massimo previsto dalla legge. Il ricavato della vendita di tali bevande verrà sfruttato per organizzare attività mirate ad incentivare abitudini salutari.

In Italia, 4 anni fa, l’allora ministro Balduzzi aveva proposto l’introduzione di una tassa sulle bibite gassate. Purtroppo l’idea non venne presa minimamente in considerazione.

Niente junk food e bibite gassate per i minori

Medici e nutrizionisti concordano nel fatto che i bimbi non devono consumare junk food e bevande gassate perché tali alimenti allontanano dai cibi salutari, come frutta, verdura e cereali. Se i piccoli under 2 non assaggiano lo zucchero hanno più probabilità di apprezzare, in futuro, cibi salutari.

Alla crociata contro il junk food devono partecipare anche le aziende che producono gli alimenti. Le pubblicità di alimenti ipercalorici e bibite gassate, ad esempio, dovrebbero essere bandite. E’ necessario invece un impulso al consumo di alimenti sani.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.