Inquinamento atmosferico uccide 34.500 italiani l’anno: Nord più colpito

0

L’inquinamento atmosferico uccide 34.500 italiani l’anno. La maggior parte dei decessi si ravvisa al Nord, dove mediamente muoiono 22.500 persone l’anno. Questi ed altri dati, decisamente allarmanti, sono stati presentati nelle ultime ore in un convegno incentrato su salute e inquinamento.

In soldoni, possiamo dire che l’inquinamento atmosferico riduce la vita di ogni italiano di 10 mesi circa. Se solo venissero rispettati i livelli imposti dalla legge si potrebbero evitare 11.000 morti l’anno.

Generalmente, le persone più a rischio sono quelle che vivono in aree industriali o dove transitano molti veicoli. Gli esperti ricordano che è deleteria anche la combustione di biomasse. Rispettando i limiti stabiliti dalla legge e riducendo del 20% la concentrazione media annuale degli inquinanti, gli effetti non potrebbero che essere positivi.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.