News

Libertà di stampa: regresso globale, Italia 73esima

Reporter senza frontiere ha monitorato 180 nazioni constatando che la libertà di stampa ha subito un forte calo.

L’Italia, ad esempio, è scesa di 24 posizioni: ora occupa la 73esima posizione. Christophe Deloire, segretario generale di Rsf, ha sottolineato che una delle ragioni del peggioramento globale della libertà di stampa sarebbero i blitz terroristici dell’Isis e di Boko Haram, in crescita.

Il deterioramento della libertà di stampa, però, sarebbe dovuto anche dall’escalation di minacce e procedimenti per diffamazione immotivati. In Italia, nel corso dei primi dieci mesi dell’anno scorso, 43 giornalisti sono stati vittime di aggressioni fisiche.

Una ragione del regresso della libertà di stampa, inoltre, sarebbe l’ingerenza nei mezzi di informazione delle autorità governative. Occupano le prime tre posizioni in classifica per libertà di stampa Finlandia, Norvegia e Danimarca. L’Italia è 73esima.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.