Obesità infantile sarà la moda del futuro: minacciosa avvertenza dell’Oms

By | 5 dicembre 2017

Un rapporto dell’Oms rivela che il numero di bimbi e ragazzi obesi tra i 5 e i 19 anni è aumentato di 10 volte negli ultimi 40 anni. L’obesità infantile dunque dilaga nel mondo. Essere obesi, in futuro, sarà un trend. L’Organizzazione mondiale della sanità ha spiegato che, se non ci sarà un’inversione di tendenza, dal 2022 nel mondo ci saranno più bimbi e ragazzi obesi che giovani moderatamente e severamente sottopeso. Nel 1990 in tutto il mondo c’erano 32 milioni di neonati e bimbi obesi e in sovrappeso; nel 2016 i bimbi  e neonati oversize erano 41 milioni.

Più obesi nei Paesi in via di sviluppo

Dinanzi ai dati diffusi dall’Oms sull’obesità infantile non si può che riflettere. I piccoli sono decisamente più corpulenti dei coetanei di diversi decenni fa.

La maggioranza dei bimbi obesi e in sovrappeso vive nei Paesi in via di sviluppo, dove si è registrato un +30% di casi di obesità infantile.

Nel Regno Unito il 9% dei bimbi tra i 4 e 5 anni è obeso; la percentuale sale al 20% tra i ragazzini di 10 e 11 anni. Questo sì che è un vero problema.

Esercizio fisico e dieta

Finora, gli sforzi per invertire questa tendenza nociva si sono concentrati su due fattori: corretta alimentazione ed esercizio fisico. Medici, pediatri e nutrizionisti hanno cercato e cercano di modificare le abitudini alimentari dei piccoli per contrastare l’obesità infantile.

Sport e riduzione dell’apporto calorico rappresentano, secondo gli esperti, gli strumenti migliori per combattere l’obesità infantile.

Non sempre però la dieta e lo sport riescono a far perdere peso ai bimbi e agli adolescenti.

Bimbi devono essere consapevoli dell’importanza del movimento

Spesso si ignora la capacità dei minori di muoversi in maniera idonea. Non sempre, insomma, i piccoli svolgono esercizio fisico correttamente e non sempre maturano la consapevolezza della necessità di svolgere esercizio fisico per dimagrire.

Una cosa è dire che i bimbi obesi dovrebbero svolgere più sport, un’altra è fargli capire l’importanza dello sport per contrastare l’obesità infantile.

I bimbi di oggi sono più obesi e in sovrappeso anche perché, rispetto a quelli del passato, trascorrono più ore davanti alla tv, al pc, allo smartphone, ai tablet e alle console (PlayStation, Xbox, etc.).

Le opportunità di movimento, per i ragazzi di oggi, sono decisamente in declino. E di questo ne risente la forma fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.