Scienze e tecnologia

Pubblicità su WhatsApp in arrivo nel 2019?

Whatsapp ha deciso: a partire dal 2019 si svolta, e anche la piattaforma di messaggistica di Mark Zuckemberg si arricchirà delle pubblicità. La pubblicità su Whatsapp, inizialmente, non saranno molto invasive. Esse saranno inserite nello spazio delle stories, dove di solito si condividono informazioni personali, frasi, foto, video e molto altro.

Come funzionerà l’inserimento delle pubblicità su Whatsapp

Il bacino d’utenta di Whatsapp è sempre maggiore e crescente. Mark Zuckemberg, che ha acquistato l’applicazione di messaggistica più usata al mondo, ha dunque pensato di sfruttare ciò per favorire gli inserzionisti. Dopo Facebook e Instagram, quindi, anche Whatsapp si arricchirà di uno spazio pubblicitario.

Le pubblicità saranno pensate nel modo meno invasivo possibile: innanzitutto, esse saranno poste nelle stories (ne vengono realizzate 450 milioni al giorno, in media). Inoltre, si cercherà di tutelare gli utenti attraverso pubblicità mai troppo invasive e sempre mirate. L’obiettivo è quello di realizzare un canale di comunicazione mirato che faccia scegliere direttamente agli utenti ciò che vogliono visualizzare.

L’esperimento lo scorso anno con Whatsapp Business

Il dialogo tra azienda e utente, in questo momente, non è molto sviluppato sulla piattaforma di messaggistica. Mentre su Facebook e Instagram sono già ben avviate inserzioni e campagne pubblicitarie, per Whatsapp si cerca di procedere attraverso piccoli esperimenti mirati.

Il primo è stato realizzato l’anno scorso, attraverso la creazione della piattaforma Whatsapp Business: in essa sono favorite attività, imprese imprenditoriali e imprese, che possono dialogare direttamente con utenti e potenziali clienti. L’applicazione è scaricabile da Play Store ma, come si immaginava, non essendo parte della piattaforma ufficiale non ha avuto molto seguito. Le pubblicità su Whatsapp rappresenteranno, quindi, ancora un esperimento. Zuckemberg può contare su una media di 450 milioni di storie al giorno, contro un miliardo e mezzo di utenti. Si cercherà il modo per rendere le pubblicità mirate e poco invasive.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.