Renzi alla Camera: “Sui barconi non solo famiglie innocenti”

0

Il premier Matteo Renzi è preoccupato per i continui sbarchi di immigrati di Italia e le stragi nelle acque del Mediterraneo, come quella di sabato scorso, che è costata la vita a oltre 800 persone.

“Dobbiamo avere la consapevolezza che stiamo combattendo una guerra contro i trafficanti di uomini. Non c’è nella storia un’altra esperienza analoga di compravendita di carne umana se non lo schiavismo. Non tutti i passeggeri sulle imbarcazioni dei trafficanti sono famiglie innocenti. Il nostro sforzo per contrastare il terrorismo in Nord Africa deve crescere per superare questa minaccia, che crea un terreno fertile per il traffico di esseri umani e interagisce pericolosamente con esso”, ha sottolineato Renzi in una nota al Parlamento.

Il premier italiano ha anche lanciato un appello all’Ue: “Dall’Ue serve una risposta organica, strategica e plurale a ciò che sta avvenendo e che noi temiamo possa avvenire ancora. L’Europa che noi chiamiamo all’azione deve intervenire in Niger, Sudan, a sud della Libia, con la collaborazione dell’Onu. Deve aumentare la presenza in mare non solo in Triton ma anche in Poseidon perché le partenze crescono dalla Siria”.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.