News

Roma, vigili urbani chiedono dimissioni comandante e sindaco

4000 vigili urbani sono scesi in piazza, a Roma, per chiedere le dimissioni del comandante del Corpo, Clemente e la vicecomandante Modafferi. I vigili hanno dimostrato che non vogliono più tali soggetti al comando.

“Grande vittoria dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, e dell’associazione Arvu europea”, ha reso noto, mediante un comunicato, l’Arvu, ente che rappresenta i vigili urbani di Roma.

I sindacati chiedono le immediate dimissioni del sindaco Ignazio Marino, sempre che non vengano annullati gli atti emanati recentemente, tra cui quello che contempla la rotazione nei territori di dirigenti, funzionari e agenti, firmato dallo stesso Clemente.

“Clemente non ha esitato a definirci ‘corrotti’, la rotazione nei territori non risolve nessun problema“, hanno fatto sapere i sindacati.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.