Tonsillectomia ambulatoriale è pericolosa: rischio emorragia precoce, monito Sio

By | 22 dicembre 2014

“L’intervento chirurgico di rimozione delle tonsille deve essere eseguito con un ricovero del paziente per 24 ore, con ‘pernottamento’ in ospedale. La trasformazione in regime ambulatoriale di questo tipo di operazione rischia di esporre a gravi rischi i pazienti ed è in contrasto con le linee guida nazionali e internazionali che i clinici devono rispettare”. Questo è il monito della Sio (Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale), contenuto in una missiva trasmessa nelle ultime ore al governatore della Puglia, Nichi Vendola.

loading...

La Sio, in sostanza, depreca l’attuazione del decreto della Regione secondo cui gli interventi di tonsillectomia in età adulta e pediatrica rientrano tra quelli da effettuare in ambulatorio.

“Si tratta di una decisione molto grave. La complicanza più temibile della tonsillectomia è rappresentata dalla emorragia precoce. Per questo l’ospedalizzazione per 24 ore è irrinunciabile”, ha dichiarato Giuseppe Spriano, presidente Sio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *