Adele batte Psy: “Hello” supera miliardo views su YouTube, record “Gangnam Style” superato

By | 19 gennaio 2016

"Hello" supera 1 miliardo di views su YouTube: "Gangnam Stiyle" battutoNon se lo sarebbe mai aspettato di battere il Gangnam Style. Il video di “Hello”, ballata di Adele, ha superato il miliardo di views su YouTube in 90 giorni ed ha superato il tormentone del rapper coreano

 

Adele gongola, dunque, per il grande successo che sta riscuotendo il suo singolo “Hello”, compreso nel nuovo disco. Il video di “Hello” venne caricato su YouTube lo scorso 19 ottobre e, da quel momento, le visualizzazioni sono aumentate vorticosamente tanto che hanno superato quota 1 miliardo. Psy, dunque, è stato battuto in quanto il “Gangnam Style” superò il miliardo di views solo dopo 160 giorni dal caricamento su YouTube.

Dobbiamo sottolineare che “Gangnam Style” ha superato oltre 2 miliardi di views ma è uscito ben 4 anni fa; il brano di Adele, invece, è uscito solamente 3 mesi fa, quindi il video ha tempo per raggiungere e superare le views totalizzate dal brano del rapper coreano.

Non è da tutti incassare oltre un miliardo di views su YouTube. Adele, dunque, si conferma come una delle popstar più talentuose e apprezzate al mondo. Il suo nuovo album, “25”, è in vetta alle classifiche mondiali dei dischi più venduti. La popstar britannica è inarrestabile: “Hello” piace moltissimo ed è il brano più ascoltato su Spotify in tutto il mondo.

Adesso Adesso si prepara ad affrontare un lungo tour che la porterà ad esibirsi in molte città del mondo. Ad annunciare il nuovo tour è stata la stessa cantante inglese mediante un video postato su Facebook lo scorso 26 novembre. La tournée aprirà i battenti il prossimo 29 febbraio a Belfast, in Irlanda. Adele si esibirà anche in Italia (28 e 29 maggio all’Arena di Verona).

loading...

“25” sta riscuotendo molto successo ma molti critici l’hanno bollato come poco originale, molto simile ai precedenti “19” e “21”. La cantautrice britannica ha fatto parlare molto di sé, dopo l’uscita della sua nuova ‘fatica’ per il fatto di non aver reso disponibile “25” per il download su piattaforme di musica in streaming come Spotify.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *