Adele estasia Arena di Verona: nessun cambio d’abito e tante battute

By | 30 maggio 2016
loading...

Straordinari concerti di Adele, quelli di sabato e domenica scorsa all’Arena di Verona, a cui hanno assistito 30.000 persone in tutto. Ovviamente, i biglietti per tali tappe erano stati polverizzati qualche minuto dopo l’annuncio. Adele è certamente una delle popstar più talentuose e famose al mondo. Lo ha dimostrato anche all’Arena di Verona, dove non si è scomposta mai, ha mantenuto il suo solito aplomb anche quando ha fatto qualche battuta o nei preamboli delle canzoni. Sì perché l’artista inglese ha quasi sempre introdotto le sue canzoni con una sorta di prolusione. La performance live non poteva non iniziare con “Hello”, il singolo dei record che in poco tempo ha svettato nelle classifiche mondiali e finora ha venduto quasi 20 milioni di copie. Tale singolo, lo ricordiamo, è stato il più venduto nel 2015. Grande emozione all’Arena di Verona quando l’artista cantava “Hello”. Brividi veri. Prima di iniziare a cantare, però, con una sottile ironia, Adele ha detto:

“Non ho molte canzoni felici, lo sapevate no? Sarà una lunga sessione di pianto. Ho un paio di brani mossi, e li facciamo subito così poi possiamo solo piangere”.

A differenza di altre celebri colleghe, la popstar britannica ha cantato tutti i suoi brani senza cambiarsi mai vestito: è stata sul palco sempre con un lungo abito di seta scuro, pieno di paillettes e ricami, firmato Burberry. I cambi di abito, Adele, li lascia alle colleghe. A lei interessa la musica, solo e soltanto la musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *