Alì Agca pone fiori sulla tomba di Papa Wojtyla: poliziotti lo fermano

By | 28 dicembre 2014
loading...

Alì Agca, il ‘lupo grigio’ che il 13 maggio del 1981 cercò di uccidere Papa Giovanni Paolo II si è recato, a sorpresa, in Vaticano ed ha deposto un mazzo di fiori sulla tomba di Papa Wojtyla.

I poliziotti hanno subito fermato Agca e, dopo un controllo è emerso che i suoi documenti di soggiorno non sono validi. Il turco, dunque, verrà subito espulso dall’Italia.

A riconoscere Agca in Piazza San Pietro sarebbe stato un poliziotto che, immediatamente, l’ha fermato e condotto presso gli uffici dell’Ispettorato Vaticano.

“Sentivo la necessità di fare questo gesto”, ha confessato il turco agli agenti, una volta portato negli uffici dell’Ispettorato di Polizia. Le parole hanno stupito non poco i poliziotti, visto che Agca cercò di uccidere il Pontefice.

Papa Giovanni Paolo II, lo ricordiamo, perdonò ben due volte il turco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *