Salute

Allarme UE per carne infetta; Messina la città più a rischio

La Commissione Europea ha risposto in merito al problema della brucellosi e della tubercolosi bovina, problema serio e rilevante in Sicilia;  il discorso sul tema che in Italia si consuma carne infetta è stato sollevato dall’interrogazione dell’europarlamentare siciliano del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao.

Le domande di Corrao

Ignazio Corrao ha posto il quesito in merito al programma del 2011 di eradicazione in Sicilia, in seguito dichiarato dalla Commissione stessa  non adeguato per la mancata esecuzione di una campagna di vaccinazione. L’europarlamentare ha anche dichiarato: “Non è mai stato realizzato il piano straordinario di vaccinazione a fronte di fondi europei arrivati in Sicilia; mangiamo carne infetta, e la  provincia di Messina è la più malata d’Italia”.

Piano straordinario di vaccinazione

Corrao ha spiegato che quello che viene chiesto è un piano straordinario di vaccinazioni mai stato realizzato, “a fronte di fondi europei arrivati in Sicilia” per eradicare la brucellosi; inoltre ha specificato di aver scritto una lettera all’assessore Ruggero Razza perchè autorizzi e promuova un piano straordinario di vaccinazione.

Fondi scomparsi?

Corrao ha fatto riferimento ai fondi inviati per combattere la brucellosi, chiedendosi dove siano stati destinati; inoltre ha citato l’inchiesta di Sabrina Giannini su Rai3 dove ha reso noto come alcuni veterinari avrebbero occultato le prove di presenza di brucellosi senza impedire cosi la vendita e il consumo di carne infetta.

Cosa è la brucellosi

La brucellosi è una una malattia che può venire trasmessa all’uomo dagli animali infetti; è causata dall’azione di batteri gram negativi che appartengono al genere Brucella, patogeni anche per l’uomo. Le principali vittime della brucellosi sono diversi  i bovini, ovini, suini, cani, capre, cervi,  dall’uomo viene contratta tramite l’ingestione di prodotti di origine animale contaminati; il decorso nella specie umana è sempre benigno; i sintomi sono simili a quelli influenzali ma molto più forti, per la guarigione è necessaria la terapia antibiotica.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.