Arrivano le “stripe”, i modelli racing della famiglia Ducati Monster

0

ducati-monsterLa famiglia Ducati Monster si allarga con due nuove modelli.

Alle due motorizzazioni esistenti 821 e 1200, oltre alle versioni base e 821 Dark e 1200 S, sono oggi affiancati i modelli “Stripe”

Elementi che caratterizzano queste moto è la doppia striscia laterale bianca dal parafango anteriore in fibra di carbonio al coprisella, passando per il serbatoio, il telaio rosso e i cerchi neri a tre razze ad Y. Cupolino rosso di serie, copricinghia in fibra di carbonio e portatarga regolabile in alluminio, completano il tutto.

La “piccola” Monster 821 Stripe usa il motore Testastretta 11° da 821 cm³ che eroga fino a 112 CV.

Su questo modello le forcelle sono Kayaba da 43mm completamente regolabile. L’ammortizzatore, regolazione del precarico molla, è fornito dalla Sachs. Rispetto al monobraccio del modello 1200 Stripe, la ridotta lunghezza del forcellone bibraccio assicura un migliore agilità.

Il grosso Monster Stripe 1200 S prende il propulsore Testastretta 11° DS da 1198 cm³, capace di sviluppare 145 CV, classico telaio a traliccio Monster attaccato alle teste e al forcellone monobraccio posteriore. Questo modello monta sospensioni Öhlins, con le forcelle con steli dal diametro di 48 mm e ammortizzatore completamente regolabili. Una moto così potente ha necessariamente bisogno di un impianto frenante altrettanto efficace. Per questo la Ducati si è affidata a Brembo, con dischi da 330mm e pinze M50 per l’anteriore.

Tanta tecnologia per gestire la cavalleria disponibile. Attraverso il cruscotto TFT e il Riding Mode, si possono tarare l’ABS su tre livelli e il Ducati Traction Control (DTC) su ben otto livelli.

I prezzi di queste moto, con la chiara ispirazione racing, sono di 11.340€ per la 821 Stripe e 16.990€ per il modello 1200 S Stripe.

Un occhio di riguardo va dato al settore sospensioni. Come detto forcelle Kayaba e ammortizzatore Sachs per il modello 821 Stripe,  mentre forcelle Öhlins sull’anteriore e ammortizzatore Öhlins a reggere il monobraccio del potente 1200 S Stripe.

La Öhlins, da oltre 30 anni progetta e sviluppa sospensioni per auto e moto, fornendo i maggior team racing in tutto il mondo e in tutte le categorie, dalla MotoGP alle gare nazionali.

La casa svedese, dopo aver ottenuto pareri positivi nel mondo racing ha iniziato ha produrre una gamma di prodotti per il mercato aftermarket. riuscendo in pochi anni ad affermarsi come leader, grazie anche ad un servizio post vendita unico ed esclusivo. Il punto di forza è il fatto di fornire al cliente privato lo stesso prodotto che fornisce ai team delle maggiori competizioni.

Ma Öhlins non è solo storia. Infatti a breve usciranno le prime sospensioni elettroniche e in Svezia ci stanno già lavorando.

Se in garage non hai una delle due nuove Ducati Monster Stripe e vuoi personalizzare la tua moto, il punto i riferimento per appassionati e professionisti delle due ruote rimane OmniaRacing.net, l’ecommerce in cui si possono trovare, oltre alle citate componenti come le forcelle Öhlins o Kayaba, prodotti dei marchi più importanti al mondo.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.