Benessere, l’aceto non è solo un condimento

By | 9 ottobre 2017
loading...

Conoscete davvero tutte le proprietà dell’aceto? L’aceto di mele, di riso, di vino, di cocco oppure di birra è un prodotto dai mille utilizzi. L’acido acetico accomuna e rende prezioso tutti i tipi di aceto esistenti. L’aceto era prodotto da popolazioni come Babilonesi, Cinesi, Greci e anche dai Romani. È stato Ippocrate uno dei primi a parlare dell’aceto e del modo in cui lo utilizzava per curare le ferite e le ulcere. Esistono diversi tipi di aceto, anche se quello bianco che è molto economico e versatile è quello più utilizzato in assoluto. L’aceto può essere sfruttato per varie possibilità ed in particolare, è utile anche per l’igiene domestica. Infatti, l’aceto è ottimale per le pulizie di casa e quindi per disinfettare, neutralizzare gli odori, è davvero un alleato economico in cucina. È ideale anche per pulire forni nonché per ripulire vari elettrodomestici. L’aceto viene spesso considerato come un ottimo alleato anche per far splendere nuovamente il marmo soprattutto in abbinamento con il bicarbonato di sodio e con il limone può disinfettare la doccia, i cuscini e il divano oltre a pulire gli scaffali eliminando la polvere. L’aceto è ideale anche per combattere la presenza di cattivi odori sempre in cucina ed è un efficace antimuffa.

L’aceto come alleato della bellezza

L’aceto è anche un alleato della bellezza e della salute. Infatti sia l’aceto bianco ma anche gli altri tipi di aceto sono ottimi per i trattamenti estetici, per l’effetto esfoliante della pelle e anche perché è in grado di tonificare la pelle e rigenerare l’organismo. È possibile anche scegliere l’aceto come rimedio per i piedi che puzzano. Ecco perché viene scelto per il pediluvio in modo tale da garantire l’effetto deodorante, ma anche per eliminare la presenza di eventuali funghi. Sarà utile applicare l’aceto anche qualora ci fossero dei problemi alle unghie o ai capelli. L’aceto infatti, ha un ruolo cruciale nella battaglia contro i pidocchi e contro gli altri parassiti della pelle, oltre a ripulire quotidianamente l’epidermide. L’aceto di vino o quello di mele, vengono spesso usati anche come rimedi per la salute. Infatti, in caso di mal di gola o di alito cattivo, due cucchiaini di aceto e uno di sale in mezzo bicchiere d’acqua saranno ideali per fare dei gargarismi e per avere una bocca sempre sana. In cucina, come già accennato, l’aceto può anche avere una funzione importantissima quando si tratta di tenere sotto controllo il livello di glicemia nel sangue, ma anche quando diventa necessario ad esempio, cercare di combattere le infiammazioni articolari o l’accumulo di grassi nel corpo.

Gli altri usi dell’aceto

Oltre ai modi già citati è possibile utilizzare l’aceto anche in maniera differente, ovvero per pulire i vetri insieme all’acqua ed evitare la formazione di ghiaccio, nonché per far durare più a lungo i fiori recisi. Se volete mantenere più a lungo possibile i fiori nel vostro vaso, allora dovete inserire nell’acqua un cucchiaino di aceto e uno di zucchero di canna. L’aceto è anche un diserbante naturale mescolato nell’acqua e nel sale, mentre può essere eccezionale nell’igiene degli animali domestici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *