Politica

Beppe Grillo ribadisce necessità uscita dall’euro: “Sovranità monetaria essenziale”

A fine anno non poteva mancare la riflessione di Beppe Grillo sulla situazione economica e sociale italiana.

In particolare, il leader del M5S si è soffermato sulla necessità per l’Italia di uscire dall’euro. “Ripudiare il debito senza uscire vuol dire inasprire le relazioni con i partner europei senza avere voce in capitolo e soprattutto senza acquisire strumenti monetari di gestione attiva della crisi. L’uscita dall’Euro non è fine a se stessa, ma a un riacquisto di sovranità monetaria essenziale per rilanciare l’economia. Per questo i timori di fuga di capitali o la mancata liquidità da parte della BCE alle nostre banche in caso di uscita sono mal posti. L’uscita dell’Italia dall’Euro dovrà essere accompagnata da tre misure essenziali a prevenire un eventuale disordine sui mercati: 1. Abolizione del ‘divorzio’ tra Banca d’Italia e Tesoro. 2. Introduzione di vincoli di portafoglio che definiscano un ammontare minimo di titoli di stato detenuti dalle nostre banche. 3. Restrizioni all’uscita di capitali dal Paese”, ha scritto Grillo sul suo blog.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.