Salute

Brescia: oltre 200 casi di polmonite e due decessi: aperta un’inchiesta

Brescia e dintorni vivono momenti drammatici, le persone contagiate dalla polmonite batterica sale di giorno in giorno; e dopo alcune smentite sul pericolo “legionella” oggi arriva la conferma ufficiale che potrebbe essere proprio il batterio della Legionella ad aver provocato quella che ormai è una vera e propria epidemia. L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, parlando degli episodi di polmonite che si stanno registrando nel Bresciano ha infatti dichiarato: “Abbiamo la certezza che si tratti di polmonite batterica; sono in aumento i casi di legionella e questo ci fa pensare che il batterio in questione sia proprio la legionella”

Ricoveri a ripetizione

Gallera ha riferito in aula del Consiglio regionale sull’allarme sanitario che dalla provincia di Brescia si sta allargando anche in altre zone; le ultime notizia riportano di sei persone provenienti dall’ospedale di Asola nei pressi di Mantova, sono state ricoverate e altre sei  sono sotto osservazione. L’assessore Gallera ha spiegato che “il dato evidente è che il fenomeno di contagio è avvenuto dal 2 al 7 settembre”.  La situazione che già dalle prime settimane aveva creato la psicosi della legionella tra i cittadini ora è senza dubbio fonte di preoccupazione conclamata e panico; nei supermercati c’è stata incetta di acqau in bottiglia perchè la gente non vuole utilizzare quella che scende dai rubinetti.

Aperta un’inchiesta

Visto l’aggravarsi dei ricoveri negli ospedali la Procura di Brescia ha avviato un’inchiesta contro ignoti. L’ipotesi è quella di epidemia colposa, formulata dal sostituto procuratore Maria Cristina Bonomo che ha affidato ai carabinieri del Nas le  indagini soprattutto su tutta la rete idrica dei Comuni dove si sono verificati i casi di polmonite, mentre l’Ats, ha disposto l’autopsia sul corpo della donna 69enne morta nei giorni scorsi a Mezzane di Calvisano provincia di Brescia. Si tratta di un esame finalizzato  a  escludere che il decesso fosse legato ai casi di polmonite; infatti cosi è stato dichiarato.

 

 

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.