Busta verde dalla Croazia è una truffa: non pagate multa!

By | 6 gennaio 2016

Busta verde dalla Croazia è una truffaSe ricevete una busta verde dalla Croazia, contenente una presunta multa, fate attenzione perché si tratta di un imbroglio. La Polizia sta mettendo in guardia su una truffa proveniente dall’Est

 

loading...

Tutti coloro che ricevono la busta verde spedita dalla Croazia, dunque, non devono allarmarsi perché è una truffa bella e buona. Nella busta c’è una multa tra i 184 e i 250 euro. Non bisogna pagare tale somma, però, in quanto è frutto di una tattica per raggirare il destinatario.

L’agente Lisa della Polizia ha esortato gli italiani a non pagare la multa contenuta nella busta verde mediante un post sulla sua pagina Facebook:

“Viene recapitata a casa una raccomandata in busta verde, di quella che contengono atti giudiziari (se avete preso mai una contravvenzione al codice della strada, tipo autovelox, la riconoscerete). All’interno una comunicazione, tradotta in italiano in cui viene intimato il pagamento di una sanzione per una cifra compresa tra i 184 e i 250 euro, indicando un iban italiano. Questa comunicazione non ha alcun valore legale, essendo un atto falso”.

La Polizia esorta tutti coloro che hanno ricevuto o riceveranno una raccomandata simile di segnalarlo alle forze dell’ordine e, soprattutto, di non pagare la multa, visto che si tratta di una mera frode.

La busta verde contiene, altresì, una minaccia di pignoramento per chi non paga la multa o paga oltre il termine previsto. Il timore, dunque, di un eventuale pignoramento dei propri beni potrebbe indurre il destinatario della busta a pagare subito la multa, senza accertare se, effettivamente, abbia commesso l’infrazione.

Sulla busta verde ci sono dei timbri che sembrano apposti da un’autorità croata addetta alla riscossione di contravvenzioni stradali.

La Polizia ha sottolineato che circolano ancora molte buste verdi. Rischiano maggiormente di essere truffati, ovviamente, coloro che negli ultimi tempi si sono recati in Croazia. Massima attenzione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *