Caffè d’orzo: tutti i benefici di una tazza fumante

0
perche fa bene caffe orzo

Il caffè d’orzo è una bevanda molto gettonata nei nostri bar, che viene spesso ordinata in sostituzione al caffè classico, onde evitare un consumo eccessivo di caffeina.

Indice articolo

La storia del caffè d’orzo

La storia dell’orzo in sé e per sé risale ad epoche antiche. Basti pensare che nella Grecia Antica si utilizzava questo cereale per tenere in allenamento il corpo e il pensiero. A suo tempo infatti  Ippocrate, padre della medicina moderna insieme ai suoi allievi faceva regolare consumo di una specie di decotto d’orzo in grado di dargli energie e concentrazione durante le sue lunghe giornate di studio. A distanza di due millenni, la medicina moderna si è vista costretta a dar ragione alle abitudini di Ippocrate.

La storia prosegue ancora verso l’Impero Romano: i gladiatori per trovare la loro forza a livello muscolare, dopo le battaglie estremanti, venivano nutriti di orzo e bevande da lui derivate.

Tuttavia nel corso del tempo sono emersi i reali benefici, come ad esempio il fatto che la digeribilità del caffè d’orzo aiutasse il nostro organismo a funzionare meglio.

La bevanda a base di cereali nasce tuttavia con la seconda guerra mondiale, quando, a causa del conflitto, il costo del caffè aveva un valore esorbitante, diventando una merce più unica che rara. All’indomani dell’embargo e della guerra etiopica non si poteva fare altro che sostituire il classico caffè con una sorta di surrogato.

Se al termine della guerra tutti l’Europa cominciò ad abbandonare l’uso della nuova bevanda, l’Italia invece sembrava apprezzare questo “surrogato” rimanendo così nel menu di tutti i bar e intrufolandosi anche nelle case degli italiani.

I benefici del caffè d’orzo

Abbiamo poc’anzi parlato di surrogato del caffè, ma ad oggi l’orzo non è considerato un sostituto. Anzi, oltre ad avere una storia di tanto rispetto, comporta molti benefici per la nostra salute a partire dal fatto che risulta altamente digeribile e non appesantisce la nostra digestione. È dunque per questo motivo considerata come una bevanda molto interessante e dalle tante proprietà per il nostro organismo.

La prima cosa che va detta è che l’orzo contiene molto amido, uno zucchero semplice che fa bene all’organismo in quanto ci regala quello sprint di energia di cui abbiamo bisogno. Allo stesso tempo, contiene una sostanza che rallenta l’assorbimento di carboidrati e tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, grazie al fatto che contiene mucillagine, combatte la stitichezza favorendo la regolarità intestinale.

Energia mille e caffeina zero

La cosa bella dell’orzo, e delle bevande con lui preparate, risiede nell’alto contenuto di vitamine A, B, E, PP. Senza dimenticare la svariata presenza di minerali: in tal modo chi lo beve può godere di una carica energetica a mille durante una lunga giornata di lavoro.

Nel frattempo, l’orzo tiene anche a bada i livelli di colesterolo, per cui si adatta ad ogni tipo di diete e contribuisce ad abbassare i livelli di LDL.

Che dire poi del fatto che si può godere di un sapore unico e particolare, senza rischiare che la caffeina bruci i nostri neuroni. Il caffè d’orzo infatti, non avendo al suo  interno caffeina può essere bevuto in quantità più elevate, e praticamente da tutti, anche dai bambini. Se si vuole godere a 360 gradi dei suoi poteri generici, andrebbero assunte dalle 3 alle 5 tazzine al giorno, ovvero circa 2-3 tazze grandi. Non ci resta dunque che procurarci delle capsule pasqualini, metterle nella nostra macchina per l’Espresso e godere al massimo del sapore di una bevanda tanto gustosa.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.