Carenza di sangue in Italia: donatori influenzati

By | 13 gennaio 2018

Manca sangue in Italia: rischio blocco interventiIn molte regioni di sangue è allerta carenza sangue. Sebbene ancora la situazione non sia così preoccupante, in molte zone d’Italia i presidi sanitari stanno esortando la gente a donare sangue. In Puglia ma anche a Milano e in Lombardia il sangue sta per terminare. Ogni anno, in questo periodo, si registrano carenze di sangue perché molti donatori vengono colpiti dall’influenza. Non solo l’estate, dunque, è un periodo critico sul versante della donazione di sangue; anche adesso c’è molto bisogno di sacche.

Rischio blocco degli interventi chirurgici

Luca Santoleri, primario di immunoematologia e medicina trasfusionale del San Raffaele di Milano, ha detto che si corre il pericolo di un blocco degli interventi chirurgici.

C’è bisogno di donazione di sangue al Nord come al Centro e al Sud. E’ probabile che la situazione diventi veramente ingestibile e che vengano sospese anche le operazioni urgenti.

loading...

Donare sangue: un piccolo grande gesto di umanità

Si susseguono tanti appelli, in queste ore, nel Bel Paese. L’obiettivo è portare tante persone a donare il sangue. L’Avis sta sfruttando anche i social media per arginare quella che si prospetta una vera e propria urgenza su scala nazionale.

‘Il sangue è un farmaco a tutti gli effetti, non esiste un corrispettivo sintetico. Perciò è una risorsa insostituibile e indispensabile non soltanto durante gli interventi chirurgici o per far fronte alle situazioni di emergenza, ma anche per il trattamento di molte malattie come le anemie e le patologie oncologiche’, recita un comunicato pubblicato sul sito web del Policlinico di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *