News

Colazione luculliana per dimagrire e mantenersi in forma

Colazione abbondante per mantenersi in forma ed evitare patologieUn recente studio californiano ha asseverato i risultati di ricerche condotte in passato sull’importanza della prima colazione, pasto che innanzitutto non dovrebbe essere mai saltato. Sembrerà strano ma una colazione abbondante aiuta a perdere peso e mantenersi in forma. I benefici saranno maggiori se si attribuisce alla colazione il ruolo di pasto principale della giornata. Dedicare più tempo alla colazione, dunque, è un toccasana per la salute. Ne sono certi alcuni studiosi della School of Public Health di Loma Linda, in California, che hanno monitorato attentamente, per 7 anni, 50.660 persone over 30. Il team di ricerca ha invitato i volontari a rispondere a una serie di domande sulle loro abitudine alimentari, sullo sport e su eventuali patologie. Poi, le persone sono state invitate periodicamente a rispondere a determinate domande su salute e alimentazione. E’ emerso che i soggetti che facevano una colazione abbondante e consumavano al massimo due pasti al giorno avevano un indice di massa corporea inferiore a quello degli altri.

Non fare colazione fa ingrassare

Non fare colazione o, comunque, mangiare pochissimo al mattino, così come consumare più di 3 pasti al giorno, tende ad ingrassare più degli altri. Le merende quotidiane, anche se lontane dai pasti, farebbero aumentare il girovita. Parola dei ricercatori californiani, che hanno portato avanti un lungo e accurato studio sugli effetti della colazione sulla forma fisica. L’equipe di studiosi è rimasta stupita quando ha notato che i volontari che facevano colazione riuscivano a perdere più peso rispetto a quelli che la saltavano. Quando la colazione era il pasto principale, inoltre, l’indice di massa corporea diminuiva di molto. Chi vuole dimagrire, dunque, dovrebbe consumare una colazione abbondante e ridurre il numero di pasti quotidiani. Sembra che favoriscano la perdita di peso anche l’eliminazione della cena e un gap di almeno 6 ore tra colazione e pranzo. Ovviamente, sono banditi snack in tale lasso di tempo. Tutto ciò vale anche per gli over 60, ovvero soggetti inclini ad aumentare di peso. Già in passato molti studi hanno messo in evidenza l’importanza di una colazione luculliana ma la ricerca condotta recentemente è senza dubbio quella svolta sul gruppo di volontari più vasto. Vista la sua importanza, la risultanza verrà mostrata anche durante la Conferenza Internazionale sulla Nutrizione in Medicina, a Washington.

Colazione: 15 italiani su 100 bevono solo un caffè

Secondo uno studio Eurisko portato avanti diversi anni fa, la colazione per gli italiani è un pasto che si consuma rapidamente. Non solo: 15 italiani su 100 bevono solo un caffè; 25 su 100 bevono un caffè e mangiano un cornetto. 8 italiani su 100 non mangiano e bevono nulla a colazione, disattendendo in pieno, così, le raccomandazioni dei nutrizionisti. Solo il 15% degli italiani reputa la colazione il pasto più importante e per questo dedica ad esso più tempo.

Sono tanti i lavori scientifici, svolti negli ultimi anni, che hanno evidenziato l’importanza della colazione per prevenire patologie come obesità, diabete e patologie cardiovascolari. E’ indubbio, dunque, che la prima colazione faccia bene alla salute. Illuminanti le parole di Andrea Poli, direttore scientifico di Nutrition Foundation of Italy: ‘La prima colazione fornisce, al termine del periodo di digiuno notturno, l’energia necessaria per affrontare le attività della mattina, favorendo la performance intellettuale e fisica, e di tutta la giornata perché migliora la qualità nutrizionale complessiva della dieta’. Chi fa colazione costantemente accelera il proprio metabolismo.

Fare sempre colazione è una sana abitudine che, alla lunga ripaga. Il pasto deve essere vario e deve apportare all’organismo circa il 15% delle calorie giornaliere.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.