Salute

Diete iperproteiche, falso mito: non fanno dimagrire

Un recente studio sulle diete iperproteiche è stato da poco pubblicato su Cell Reports. Tale ricerca, portata avanti dal professor Luigi Fontana, docente titolare della cattedra di Medicina e Nutrizione all’Univesità di Brescia e alla Whashington University di St.Louis, sostiene che le diete iperproteiche non porterebbero a reali vantaggi per la perdita di peso. Infatti, dopo i primi sei mesi, alla lunga il vantaggio si andrebbe a perdere. E, cosa più grave, insorgerebbero a causa di tale dieta latre importanti problematiche a carico dell’organismo.

Diete iperproteiche e dimagrimento: un falso mito

Sembrerebbe dunque che le diete iperproteiche siano state in fondo  un pò troppo “mitizzate” dagli americani, troppo appasionati di Hamburger e bistecche. In realtà, però, studi scientifici condotti su topi ed esseri umani, hanno dimostrato la loro inutilità nei regimi alimentari indirizzati alla perdita di peso. Inoltre, una dieta che preveda un eccesso di proteine alla lunga non solo non fa dimagrire, ma fa addirittura ingrassare. Gli amminoacidi ramificati o essenziali, che sono i “mattoncini” delle proteine, devono essere assunti con il cibo, dato che non li produciamo. Questi si trovano essenzialmente nei prodotti animali.

Quali sono i rischi delle diete iperproteiche?

I rischi di tali regimi alimentari, alla lunga, sarebbero purtroppo l’accellerazione del processo di invecchiamento e, cosa ancora più grave, la genesi di tumori. La realtà è che, ad ogni modo, non fa bene né l’eccesso né un difetto di proteine. Ma se fosse possibile, è meglio stare sul limite basso. Riducendo le proteine, si può perdere peso e massa grassa, con una riduzione anche della glicemia. Dunque, state alla larga dalle diete dell’ultimo  minuto, alla moda, che puntano su un solo tipo di alimento o ne escludono alcuni. Servono poche proteine, preferibilmente vegetali. E poi, a conti fatti, gli esperti consigliano: meglio mangiare meno, in generale.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.