Lavoro

Ottenere il visto in Canada: come e cosa fare

Il Canada è da sempre una meta molto visitata e non mancano persone che vorrebbero cambiare la propria vita: infatti molti ragazzi che non riescono a trovare lavoro nel loro paese di origine decidono di migrare verso nuovi orizzonti e nuovi Paesi e il Canada è perfetto per rifarsi una vita e trovare un lavoro consono alle proprie qualità e abilità. La prima domanda che ci si pone è come ottenere il visto: ciò varia e dipende da molti aspetti come ad esempio l’età e la ragione del viaggio che può essere per svago o per cercare di trovare un lavoro e di conseguenza stabilirsi in Canada.

Il lavoro è in genere lo scopo fondamentale del viaggio: infatti il Canada rimane una delle mete più “ricche” in termini di occupazione. Nell’anno 2015 è stata stilata una statistica dove è emerso che il 61% degli italiani sono pronti a lasciare il proprio paese natìo per trasferirsi altrove, dove ci sono più opportunità per trovare un lavoro dignitoso. I più decisi e determinati sono i giovani laureati, pronti a tutto pur di sfruttare le proprie abilità: le mete più ambite sono gli Stati Uniti, la Germania, l’Australia e il Canada. Quest’ultima ha un tasso di disoccupazione pari al 7%, dato che influenza molto la decisione di trasferirsi.

Ottenere l’autorizzazione per recarsi in Canada: ecco un sito affidabile e immediato

Per ottenere l’autorizzazione per andare in Canada ci si può affidare a siti specializzati: tra i vari siti disponibili sul web c’è eta-canada che consente di richiedere in maniera telematica il documento elettronico per recarsi in Canada.
Si tratta di una vera e propria agenzia online che si occupa proprio di questo: dare l’opportunità agli utenti che si collegano di trovare una soluzione efficace e immediata per ottenere la documentazione necessaria. Il sito inoltre offre assistenza per ogni eventuale richiesta. Dal 15 marzo 2016, i residenti permanenti negli Stati Uniti e i soggetti che vivono in paesi ove non c’è l’obbligo del visto, devono ottenere un documento elettronico da mostrare prima di imbarcare il volo per il Canada.

La documentazione va richiesta sia per viaggi puramente turistici sia se lo scopo è trovare lavoro: l’autorizzazione darà la possibilità ai molti viaggiatori di recarsi in Canada senza dover richiedere un visto all’Ambasciata. Tramite il sito Eta potete perciò ottenere l’autorizzazione, che è diversa dal visto, per poter migrare in Canada. I requisiti per poter richiedere l’autorizzazione sono possedere un passaporto o un documento di viaggio valido, essere in salute, non avere denunce o condanne per reati vari, avere una disponibilità adeguata per poter affrontare il viaggio: ovviamente la disponibilità varia in base ai giorni di soggiorno e in base anche al posto dove si decide di risiedere che può essere in casa di un amico oppure in albergo: qualora si decide di pernottare in albergo ovviamente il valore della disponibilità si alza. Se si è in regola con tutti questi requisiti la domanda verrà accettata ed avrà una durata di 5 anni o fino a che non scade il documento di viaggio.

 

 

Articolo scritto da Fabio Vanacore

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.