Etilometro sporco: annullata dal giudice la multa dei vigili

0

foto-etilometroNel 2012, precisamente il 23 giugno, a Vidor un 45enne, imprenditore trevigiano, residente a Farra di Soligo (Treviso) veniva fermato e multato con ben 4.000,00 €, in quanto aveva un tasso alcolemico nel sangue, 3 volte superiore al limite.
Almeno questo, era quanto diceva l’etilometro; motivo per cui, inevitabile la pesante sanzione, oltre alla sospensione della patente per 7 mesi.
Ma il 45enne, giurava di non aver bevuto nulla quella sera, ed in generale di non aver mai bevuto nella sua vita, perché astemio, ma di aver semplicemente usato del collutorio!

Ma come era possibile quindi che il congegno restituiva un risultato simile? Il 45enne quindi si è opposto al decreto penale, per dimostrare la propria innocenza.
Ebbene, le perizie tecniche sull’etilometro hanno confermato che qualcosa nel congegno non andava: il tubo era sporco o più precisamente, mancava un sistema di pulizia nell’impianto soffiaggio.
La rilevazione quindi non era valida, perché potevano esserci tracce di alcol precedenti ed il giudice ha annullato il decreto di condanna e smontato l’etilometro accusatorio dei Pm assolvendo con formula piena l’imprenditore, accusato ingiustamente.

Michela Galli

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.