Salute

Febbre del Nilo : aumenta il numero di vittime in Italia

Nel corso di questa estate la Febbre del Nilo, conosciuta anche come West Nile Virus, ha registrato diversi decessi in Europa e non solo… Aumenta il numero di vittime in Italia, ecco cosa sta succedendo.

Febbre del Nilo

Come abbiamo accennato all’inizio del nostro articolo, la Febbre del Nilo durante l’estate 2018 ha registrato un notevole aumento di casi in Europa e non solo. Secondo alcuni dati ufficiali, forniti anche Repubblica.it, parlano di 975 persone contagiate nel nostro continente e stati limitrofi. Sarebbero già 213 persone in Serbia, 147 in Grecia, 117 in Romania, 96 in Ungheria, 49 in Israele, 11 in Francia, 8 in Austria, 3 in Croazia,  in Kosovo e 1 contagiato in Slovenia. Aumenta il numero di vittime anche in Italia, sono già 17 le persone morte a causa della Febbre del Nilo con 327 casi di contagio registrati.

“Impatto importante per la circolazione del Virus”

Sono diversi gli allarmismi nati a causa del virus, conosciuto appunto come la Febbre del Nilo. A esprimersi è stato l’epidemiologo Gianni Rezza, dell’Istituto superiore di sanità. “La Febbre del Nilo è un endemico da 10 anni in Italia, probabilmente è stato portato dagli uccelli migratori e trasmesso dalle zanzare. Quest’anno l’influenza del clima ha avuto un impatto importante per la circolazione del virus non solo in Italia, ma anche in Europa, soprattutto in Paesi come Serbia, Grecia e Romania, che hanno avuto un alto numero di casi. Credo ne avremo ancora fino a ottobre, anche se con una progressiva diminuzione dei casi, visto che il caldo continua“.

Piemonte, Lombardia e Liguria le regioni colpite dal virus

Secondo quanto riportato da Repubblica.it e dal professore Rezza, la Febbre del Nilo si è particolarmente diffusa in Piemonte, Lombardia e Liguria. Tra le regioni più colpite dal virus troviamo anche Sardegna, Emilia Romagna e Veneto. La Pianura Padana, inoltre, sarebbe la zona che più sta risentendo del virus dopo che sono stati trovati alcuni focolai di zanzare.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.