Salute

Intestino gonfio – Aiutiamolo con la dieta della centrifuga

La dieta della centrifuga è una valida alternativa per aiutare il nostro organismo a sgonfiarsi. Si tratta di un regime alimentare valido nel massimo cinque giorni che serve a depurare l’intestino. Accompagnato poi da integratori per dimagrire consigliati da Depurarsi.com non solo sarà un ottimo metodo di dimagrimento, ma si concederà al corpo energia oltre misura.

Anche la nutrizionista americana Megan Roosevelt sostiene che questa sia una dieta depurativa e dalla fonte di energia che mette al centro dell’attenzione l’assunzione esclusiva di frutta e verdura. La nutrizionista è stata pure autrice del libro “La dieta della centrifuga” (Newton Compton Editori), che mette in evidenza la validità di un centrifugato come pasto alternativo

L’obbiettivo della dieta della centrifuga

Quando si dice “dieta della centrifuga” non vuol dire privarsi di altri cibi: i composti mixati sono l’alimento base ma la dieta si fonda su un piano alimentare giornaliero vero e composti di tutte le sostanze nutritive. L’obiettivo della dieta è quella di dare una sensazione di sazietà e leggerezza, con picchi di energia sempre più elevati e il risultato sarà una maggiore concentrazione a livello psicologico.

La dieta può durare max cinque giorni e per ogni giorno si devono assumere due centrifugati, un frullato, un semplice spuntino e un pasto a base di verdura. A colazione si bene un centrifugato mentre a pranzo un frullato a base di fibre per saziarsi. Lo spuntino pomeridiano prevede un energico centrifugato, mentre la sera si consuma il pasto a base di verdura.

Durante la fase di dieta, la nutrizionista consiglia di non assumere bevande alcoliche o a base caffeina, perché depurarsi vuol dire allontanare quelle sostanze che in un certo senso creano dipendenza e disidratano. L’apporto di energia e nutrimento, durante i cinque giorni, devono giungere solo dal consumo di frutta e verdure fresche. Accanto a ciò si consiglia inoltre di bere pure tanta acqua lontano dai pasti. Poiché si tratta di dieta nutriente e non ipocalorica, non ci sentiremo mai spossati, piuttosto energici.

Dieta della centrifuga: quando sceglierla

I centrifugati sono ideali in un regime alimentare dal momento che danno all’organismo tanti benefici. Al di là del livello alto di energia, si vivrà un leggero calo di peso, una regolarità a livello intestinale, sgonfiore e disidratazione.

Il centrifugato ideale include sempre un ingrediente a base di acqua per ricavarne più succo. Lattuga cetrioli, sedano, broccoli sono tra le verdure con più succo e dal sapore delicato che non prevale su altri ingredienti. Accompagnare poi tali verdure con uva o agrumi, frutta cioè che consente al centrifugato di essere maggiormente energetico, poiché pieni di zuccheri.

Anche le verdure a foglia sono ideali perché contengono minerali e vitamine, nonché enzimi, foto nutrienti e, antiossidanti. Si quindi a verdura come cavolo riccio, spinaci e prezzemolo.

Infine per rendere più dolce il centrifugato si può optare per frutta con alto contenuto di Sali minerali e di vitamine, ma allo stesso tempo a basso contenuto di zuccheri. Andranno bene dunque fragole, mela verde, ananas, kiwi, frutti di bosco, uva, melone e anguria.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.