Frosinone: 31enne ferisce a martellate i genitori del rivale in amore

0

Gesto folle in provincia di Frosinone dove un giovane 31enne ha preso a martellate i genitori del suo rivale in amore. Dopo l’aggressione in casa i due coniugi sono stati trasferiti in ospedali in gravi condizioni. Il giovane è stato arrestato.

L’aggressione nell’appartamento dei due coniugi

L’aggressione nell’appartamento dei due coniugi è avvenuto a Sant’Elia Fiumerapido, in provincia di Frosinone. Il pestaggio per mano di un giovane di 31 anni è avvenuto nella tarda sera di martedì 15 gennaio 2019 a quanto pare per una vicenda amorosa.

Il giovane 31enne si è fatto aprire, con una scusa, dai genitori del rivale in amore la porta dell’appartamento sito in via Cellini. L’aggressore era travestito da agente di polizia penitenziaria e alla sua vista i coniugi di 74 e 71 anni hanno accettato di farlo entrare in casa convinti che fosse un vero agente che stesse cercando il loro figlio.

Purtroppo la verità era un’altra, il giovane senza un minimo di calma e ritegno ha preso a martellate la coppia, colpendo sia l’uomo che la donna. A quanto pare e come riportato da ilquotidianodellazio.it. all’origine di questo folle e insensato gesto ci sarebbe un contenzioso amoroso. Il 31enne, infatti, era impegnato con una donna che poi avrebbe deciso di stare con il figlio dei due coniugi ed è per questo che è scattato l’atto di vendetta.

Le condizioni dei due coniugi

Le condizioni dei due coniugi sono molto gravi e i medici preferiscono mantenere la prognosi riservata. La coppia è stata trasportata all’ospedale Umberto I di Roma per le pesanti lesioni alla testa e ai quattro arti. L’uomo, che versa in condizioni più gravi, è stato portato in nosocomio con l’eliambulanza mentre la donna in ambulanza.

Il giovane 31enne è stato individuato fermato e successivamente arrestato dopo aver tentato la fuga scappando da una delle finestre dell’appartamento dei genitori del rivale d’amore. Gli agenti di polizia del commissariati di Cassino sono riusciti a fermarlo grazie all’operazione condotta dal vice questore Raffaele Mascia. L’accusa verso l’aggressore è di tentato duplice omicidio. A Pisa, invece, cinque persone sono state evacuate a seguito di un incendio mentre a Olcenengo un nonno vigile è stato ritrovato morto.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.