Salute

Gioielli con HIV: anziana mette in fuga la ladra

Gioielli con HIV: ecco cosa hanno inventato stavolta dei ladruncoli comuni a Piacenza senza però raggirare la persona in questione. Si tratta di una donna settantenne pensionata che lungi dal fidarsi di perfetti sconosciuti ha evitato di farsi fare la casa pulita da oro e soldi. Ecco la storia.

Gioielli con HIV: la storia della donna pensionata

L’ episodio risale allo scorso sabato mattina, in provincia di Piacenza, per la precisione ci troviamo a Castel san Giovanni una donna, di 71 anni, si reca prontamente dalle forze dell’ordine, per la precisione dai carabinieri. Il tutto dopo aver ricevuto a casa la visita di una sconosciuta, che una manciata di minuti prima l’aveva abbordata con una scusa al cimitero del paese, e presentandosi in veste di medico legale.

La donna aveva setto alla pensionata “Sto conducendo indagini riservate sulla presenza in zona di siringhe infette con il virus Hiv e credo potrebbero essere anche nel suo giardino”. Dopo aver dato una simile e preoccupante descrizione del mal comune, il medico legale non ha avuto remore a chiedere con insistenza alla signora di prendere tutti i monili e preziosi in suo possesso e depositarli in un sacchetto: “Potrebbero essere contaminati dal virus” – le ha detto per spaventarla.

L’anziana insospettita dai gioielli con HIV

La richiesta, fatta con fin troppa insistenza, ha fatto insospettire la 70enne: non appena ha avuto sentore che qualcosa non andasse, con fare deciso ha cacciato di casa la ladruncola. Quest’ultima, descritta come una donna snella, occhi verdi e capelli neri (forse una parrucca), si è perciò data a gambe levate facendo perdere le proprie tracce.

La pensionata ha dunque spostò denuncia dell’accaduto e ad oggi sono in corso le indagini per sventare futuri furti.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.