Green Hill Processo: condannati 12 animalisti che salvarono i Beagle, pene fino a 10 mesi!

0

C_2_articolo_1044552_imageppL’Italia e’ quel Paese in cui la giustizia e’ un po’ fai da te. In cui la coscienza comune e’ offuscata ed il codice applicato “ad personam”. L’Italia e’ quel paese in cui se riduci in fin di vita una ragazza hai sconti di pena, mentre se salvi dei cani da una morte certa rischi fino a 10 mesi di carcere.

Sono stati condannati, oggi, dodici dei 13 animalisti che hanno salvato numerosi esemplari di Beagle da morte certa nel 2013, sottraendoli dallo stabilimento-lager di Green Hill. Lo stabilimento, infatti, li aveva condannati a morte. Sarebbero stati vivisezionati e poi sarebbero morti in condizioni atroci. E’ vero. Un blitz e’ una violazione di proprietà, ma credo che dovremmo tutti comprendere come la vivisezione sui cani non sia etica ne’ utile. Un cane e’ un animale quasi sacro nella nostra società e lo e’ moralmente ed affettivamente. Mossi da questo impeto salvifico, gli animalisti hanno tentato un gesto estremo e molti di quei beagle salvati adesso vivono in famiglie accoglienti e calorose. E’ un reato aver dato a questi cani una speranza di vita ed una famiglia da amare? Io credo di no.

I 13 attivisti che fecero irruzione a Green Hill rischiano fino a 10 mesi di carcere, quando nel nostro paese chi stupra e si prostituisce vive impunito. La giustizia dovrebbe essere giusta quando si tratta di animali, poiche’ loro sono giusti con noi. 

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.