Trading e finanza

Guida allo svolgimento della voltura Telecom

timTrasferirsi una nuova abitazione comporta molti disagi legati al trasloco: il nuovo inquilino potrebbe avere, tara le varie preoccupazioni organizzative, il desiderio di mantenere la sua precedente linea telefonica. Se nella nuova casa è ancora attiva la linea Telecom e si vuole effettuare una voltura bisogna seguire determinati passaggi.

La voltura è un procedimento che permette di cambiare il titolare della linea telefonica e/o Adsl ancora attiva, con il vantaggio di mantenere la continuità del servizio e la continuità dell’emissione delle fatture e delle bollette a nome del nuovo titolare. Ne consegue che il servizio non viene interrotto, ma prosegue a carico di un nuovo soggetto.

Effettuare il subentro Telecom è un’operazione semplice che però richiede un requisito fondamentale, ossia il permesso del titolare della linea che al momento del trasloco è l’intestatario delle bollette. Se vi è questo consenso è possibile distinguere tra voltura e conseguente contratto a titolo gratuito oppure a titolo oneroso. Attenzione: nel caso della Telecom Italia il significato di voltura e subentro è il medesimo.

Le differenze tra il passaggio oneroso e quello gratuito sono chiare: nel caso di passaggio a titolo gratuito (altrimenti detto subentro familiare, in quanto si verifica nei casi in cui sia un erede o un parente a richiedere il passaggio), il soggetto deve compilare l’apposito modulo  che si trova online e inviarlo all’indirizzo segnato: si trova tutto sulla home page Telecom Italia, nell’area clienti, oppure su siti specializzati come soldialsicuro.it

In alternativa ci si può rivolgere all’operatore telefonico chiamando il numero 187. Sempre chiamando questo numero è possibile richiedere il subentro in qualità di eredi, qualora il titolare della linea fosse deceduto. In  questo caso è anche possibile inviare una richiesta scritta via posta, all’indirizzo:

Telecom Italia Spa
servizio clienti residenziali
casella postale 211
14100 Asti

oppure inviandolo al fax indicato su internet.

Nel caso del subentro Oneroso, invece, il passaggio avviene tra due soggetti che non hanno vincoli di parentela. Il modulo per la richiesta si trova sul web, e va inviato o tramite fax o tramite posta raccomandata all’indirizzo sopra indicato. Ovviamente il servizio Clienti è disponibile ad aiutarci a effettuare la voltura, sempre al numero 187.

Effettuato il passaggio il cliente riceve i documenti da inviare compilati. Essendo una voltura a titolo oneroso, ovviamente essa prevede dei costi: il nuovo titolare deve versare  una somma 19,60 euro più una somma  di 8 euro (la quale in realtà è prevista anche nel caso del passaggio tra familiari). Si è esonerati da tale cifra di 8 euro (chiamata “anticipo conversazioni”) se il cliente decide di domiciliare le fatture sul suo conto corrente.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.